ARCHIVIO 5POLITICA

Tasse locali, Villani: grazie ai professionisti procidani

Di Guglielmo Taliercio


PROCIDA –
In vista delle prossime scadenze fiscali il delegato al bilancio del Comune, consigliere comunale Giovanni Villani, ha intrapreso una stretta collaborazione con i professionisti locali al fine di agevolare le adempienze da parte dei cittadini. «Il Consiglio Comunale di Procida del 28 agosto – dice Giovanni Villani – ha approvato il bilancio di previsione 2015, variando, tra l’altro, le aliquote IMU e TASI per l’anno 2015.  In particolare è stata variata l’aliquota IMU dal 0,76% al 1,06% nei seguenti due casi: 1.Abitazioni (e pertinenze annesse) concesse in uso gratuito ai parenti di primo grado in linea retta che la utilizzano come abitazione principale; 2.Unità immobiliari (e relative pertinenze) interamente locate dal soggetto passivo d’imposta a persone fisiche, con contratti di cui alla legge numero 431/1998; E’ stata variata l’aliquota TASI dal 0,2% al 0,25% per tutte le abitazioni principali (A/2 – A/3 – A/4 –A/5 – A/6 –A/7 e relative pertinenze – una sola pertinenza per ciascuna categoria C/2 – C/6 – C/7).

Si evidenzia che l’aliquota complessiva IMU + TASI non può superare per il 2015 il livello complessivo di 1,06%. Pertanto si è reso necessario individuare soluzioni dirette ad agevolare i cittadini nel pagamento del saldo IMU –TASI a dicembre 2015, facendo recuperare, per le fattispecie succitate, il credito TASI pagato a giugno 2015 con compensazione del saldo IMU a dicembre 2015 ovvero con rimborso. D’intesa col dr. Roggiero, Responsabile del Servizio Finanziario del Comune, – continua Villani – ho attivato una serie di rapporti improntati all’ascolto ed al dialogo con i professionisti locali, che, rappresentando i cittadini, costituiscono spesso la principale interfaccia dell’Ufficio Tributi del Comune. Prima di entrare nel merito delle tematiche nei prossimi giorni, voglio ringraziare per la proficua collaborazione tutti i professionisti che si sono resi disponibili fornendo preziosi suggerimenti, la cui valutazione conclusiva compete al dr. Roggiero: Allocco Salvatore, Coppola Domenico, Costagliola Onofrio, Di Dio Giorgio, Elmetto Gianni, Gioia Massimiliano, Iovine Salvatore, Marino Gianni, Parascandolo Antonello, Ruocco Mauro, Scala Menico. Chiedo scusa se ne ho dimenticato qualcuno.

Confido – conclude il consigliere delegato – anche in futuro nella reciproca collaborazione per la continua ricerca del “bene comune”».

 

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button