CRONACA

Tecnici sismici, new entry a Lacco Ameno

Assunto l’architetto Apetino, dopo la rinuncia del candidato che lo precedeva in graduatoria

È già tempo di scorrimento di graduatoria a Lacco Ameno. Parliamo di quella scaturita dalla procedura selettiva indetta a Lacco Ameno per gli istruttori “tecnici”, diretta all’assunzione a tempo determinato e pieno di tre istruttori direttivi tecnici, categoria D, posizione economica D1, per assicurare la funzionalità degli uffici impegnati nelle attività connesse alla ricostruzione post sisma. La settimana scorsa la commissione aveva definito ufficialmente la seguente graduatoria: Bernardo Romano; Vincenzo D’Andrea 35,4; Gaetano Esposito 30,9; Gennaro Giugliano 30,3; Andrea Apetino 29,7; Alessandro Torrente 24,2.

Il primo era già assunto dal Comune, mentre il secondo aveva rinunciato all’assunzione ai sensi dell’articolo 110 del Tuel ed è stato assunto come “sismico”. Mentre Giugliano ha recentemente preso servizio, il terzo classificato Esposito ha spiegato di non poter accettare un incarico a tempo pieno per impegni pregressi. Di conseguenza è stato assunto il successivo candidato in graduatoria, l’architetto Andrea Apetino. L’incarico, a tempo pieno per trentasei ore settimanali, sarà valido sino al 31 dicembre 2022, ma sarà comunque prorogabile. Di fatto, lo scorso giugno con apposita delibera di Giunta era stata modificata la programmazione del Piano dei fabbisogni del personale a tempo determinato per il triennio 2022- 2024, tenendo conto delle esigenze funzionali dell’Ente definite sulla base delle criticità contingenti connesse, in particolare, a quelle di ricostruzione demandate ai Settori Tecnici comunali, prevedendo l’assunzione di quattro unità di personale con profilo professionale di Istruttore Direttivo Tecnico di categoria D, posizione economica D1, dei quali 2 nell’ambito del III Settore Lavori Pubblici e Demanio e 2 nell’ambito del IV Settore Edilia Privata ed Urbanistica, da assumere con contratto di lavoro a tempo determinato e pieno sino al 31 dicembre 2022. Come detto, una delle quattro unità di personale sismico risultava già in servizio ed assegnato al IV Settore Edilizia Privata grazie alla proroga del contratto stipulato nel corso dell’anno 2021.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex