Statistiche
CRONACA

Tentato omicidio, Mario Vecci resta a Poggioreale

Convalidato l’arresto del 52enne napoletano che aveva ferito nella notte di sabato un vicino di casa con una cesoia da giardinaggio

Il gip, al termine dell’interrogatorio che si è svolto nella mattinata di ieri, ha convalidato l’arresto di Mario Vecci, il 52enne pregiudicato partenopeo (nel suo palmares anche reati come spaccio di sostanze stupefacenti e associazione per delinquere) che era stato fermato nella notte di sabato dagli agenti del commissariato di polizia di Ischia, guidati dal vicequestore Alberto Mannelli, dopo aver ferito con una cesoia da giardinaggio un vicino di casa per circostanze ancora da chiarire.

La vittima, un commerciante, ischitano, era stato condotto all’ospedale Rizzoli dopo essere stato ritrovato riverso a terra in una pozza di sangue, mentre l’arma usata per offendere era stata rinvenuta dagli investigatori proprio mentre il Vecci cercava di disfarsene occultandola. L’uomo venne fermato e condotto negli uffici di via delle Terme prima di essere tradotto nel carcere di Poggioreale con la pesante accusa di tentato omicidio. Ieri la decisione del giudice, che di fatto avvalora l’operato degli uomini guidati dal dott. Mannelli.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x