ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Terremoto: due mesi fa la grande paura, oggi convegno al Capricho

Non è una giornata come tutte le altre, un sabato qualsiasi. Oggi, 21 ottobre, ricorrono esattamente due mesi da quel maledetto 21 agosto, quando alle 20.57 la tranquillità apparente di una notte di mezza estate ischitana venne turbata dalla scossa di terremoto che causò danni e devastazione a Casamicciola e in parte a Lacco Ameno e si portò via le vite di Marilena Romanini e Lina Balestrieri. Questa mattina, a partire dalle ore 9, a cura del comitato “Il Golfo delle idee” (presieduto dal dott. Ambrogio Mattera) – e dunque con la partnership del nostro quotidiano – si svolgerà presso la sede del Comune di Casamicciola Terme (ex Capricho) un convegno dibattito sul tema “Dopo il terremoto… come agire? Come affrontare il processo di ricostruzione?”. Due interrogativi in uno, che si pongono ormai ininterrottamente da sessanta giorni a questa parte i cittadini rimasti vittima dell’evento sismico e tuttora costretti a vivere in albergo o in abitazioni prese in fitto. Interrogativi ai quali, ovviamente, si cercherà di indicare possibili soluzioni in attesa delle determinazioni che verranno assunte a livello di governo centrale.

Il convegno sarà moderato da Gaetano Ferrandino, coordinatore del quotidiano Il Golfo, e vedrà tra l’altro i saluti istituzionali dei sindaci dell’isola d’Ischia e del presidente del consiglio comunale di Casamicciola Terme. Di tutto rispetto il parterre dei relatori, composto da Giuseppe Luongo, Antonella De Luca e Salvatore Visone ma interverranno anche Italo Giulivo, Giuseppe Grimaldi, Maurizio Carlino, Gino Sannino, Giuseppe Mazzella, Gino Barbieri, Antonino Italiano e Aneillo Di Iorio.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button