Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Per il terremoto di Ischia il modello Bagnoli

Ecco l’impegno del MDP per i terremotati dell’isola d’Ischia. Il Modello “istituzionale” per la “Ricostruzione ed il Rilancio” di Casamicciola e dell’isola d’ Ischia è quello messo in atto per la valorizzazione di Bagnoli a Napoli. Il giornalista Giuseppe Mazzella, direttore dell’ agenzia stampa “Il Continente”, nella sua qualità di costituente del MDP ha impegnato il gruppo parlamentare del MDP alla Camera ed al Senato della REPUBBLICA  ad acquisire agli atti il volume “I sei secondi che sconvolsero Ischia” (G. Mazzella-Il Continente-ottobre 2017) ed il volume “Sisma nell’ isola d’ Ischia-Tutta la Verità-la cronaca-le storie-le prospettive” ( G.Barbieri-associone C. Mennella 2017);  la relazione di base “Ricostruzione e Rinascimento, senza moderazione” dallo stesso redatta di prossima stampa cartacea ed infine ulteriori istanze che saranno in questi giorni diffuse sulla stampa telematica e cartacea.

Mazzella ha inoltre impegnato il Gruppo Parlamentare ad individuare nel Ministero della Coesione Territoriale e del Mezzogiorno il soggetto “attuatore” di un Piano di Ricostruzione e Rilancio anche con lo strumento operativo della società INVITALIA di proprietà del Ministero dell’ Economia e Sviluppo Campania di proprietà della Regione Campania; di prevedere nella legge finanziaria o di stabilità o comunque denominata per l’ immediato uno stanziamento di 50 milioni di euro per la Ricostruzione ed il Rilancio; di avviare la costituzione di un Ente di Diritto Pubblico per la Ricostruzione ed il rilancio denominato ” Ente Ischia” sul modello della legge istitutiva dell’ Ente Valorizzazione Isola d’ Ischia del 1939 ripreso nel 1952 con durata ventennale come negli atti parlamentari con il potere di redigere e di approvare un Piano Regolatore Generale dell’ isola d’ Ischia o comunque denominato dalla rinnovata semantica dell’ urbanistica contemporanea; di istituire un Tavolo di Concertazione Permanente tra Governo, Regione, Città Metropolitana e sei Comuni e partenariato sociale ed economico capace di utilmente utilizzare l’ intervento dello Stato e dell’ Unione Europea nel piano 2014-2020 con politiche di ” partecipazione ed evidenza pubblica”. Mazzella si riserva ulteriori proposte nella speranza dell’ascolto.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x