Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 5

Sotto Tiro – Libera e Federconsumatori

Ero rimasto alquanto sconcertato quando – contattati alcuni componenti di LIBERA – la grande associazione contro le mafie, appresi che non svolgevano azioni contro i soprusi commessi dalle amministrazioni locali. Il gruppo di Ischia non aveva autonomia sufficiente per difendere i cittadini contro i tanti evidenti abusi delle classi politiche che governavano la nostra isola. Ora MENA SOGLIUZZO, animatrice di Libera ad Ischia, ci regala uno strumento per la difesa di noi consumatori ma che siamo anche cittadini. Leggendo lo statuto dell’associazione ci si rende conto che si può intervenire in tutti i settori dove le amministrazioni locali stanno facendo strage di leggi e regolamenti  proponendo e sviluppando una società, quella ischitana, non più a dimensione civile.  Grazie a Mena ed al gruppo che la segue attraverso la Federconsumatori possiamo incominciare a difendere i nostri diritti.

Ne elenco alcuni. L’incendio ai Maronti poteva essere evitato se i terreni incolti fossero stati fatti pulire dai proprietari. Ad Ischia esiste una ordinanza fatte emettere da Pasqualino Migliaccio, ex assessore all’Agricoltura, ma che non viene fatta rispettare. Esistono nell’isola sei ordinanze sindacali per il divieto di uso ed importazione sul territorio di saponi non biodegradabili al cento per cento. Le ordinanze non vengono fatte rispettare. Nel Comune di Ischia il codice della strada viene calpestato in maniera pesante. E’ possibile assistere a cosa succede da Piazza degli Eroi al Municipio, in ogni ora del giorno, con la sosta abusiva sul lato destro delle auto e vederci addirittura le strisce blu?

Gli interventi di Federconsumatori  possono spaziare in tutti i settori della vita sociale. L’importante è dare forza a questa organizzazione. Questi sono sono alcuni esempi. Controllo dei prezzi sulla benzina,distorsioni nel commercio e nei servizi sono il campo sul quali giocare una partita essenziale per l’isola. Io martedì vado ad iscrivermi. Invito quelli, alla Mario Goffredo, che a chiacchiere invadono FB, alla lotta seria per il nostro paese. Mettere un like non costa molta fatica. Ora abbiamo uno strumento operativo. Serio e fattivo. Vero, Sandro Florenzo? Forse si può anche intervenire sui servizi che offrite alla clientela?

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex