ARCHIVIOARCHIVIO 2ARCHIVIO 5

Sotto Tiro di Mizar., Il SISTEMA ISCHIA

Negli ultimi 15 anni il potere politico nell’isola è stato gestito da Domenico De Siano e Giosi Ferrandino che non hanno mosso un dito per evitare il baratro amministrativo e finanziario in cui è caduta l’isola.

Storicamente dai primi anni 80 del secolo scorso abbiamo avuto sull’isola altri due personaggi di opposta sponda politica che si sono conteso il potere, Enzo Mazzella e Franco Iacono. Andatevi a guardare la loro azione amministrativa e analizzate le differenze. Già allora comprimari dei due erano i Sindaci dell’isola e i consiglieri comunali. Si dividevano il bottino di seconda fila.

Fossi in voi chiederei a Giosi Ferrandino e Domenico De Siano che hanno fatto per il loro territorio.

In Enti come Comuni,Provincia, Regione, Camera dei Deputati e Senato le tracce del loro lavoro per l’isola non sono evidenti. Il Sistema Ischia è arrivato a questo punto perchè i due pensando al loro successo personale si son dimenticati dell’isola. Il cerchio lo hanno chiuso a favore di lobby permettendo un clientelismo sfrenato a chi hanno delegato il loro potere.

E’ sotto gli occhi di tutti lo stato degli alberghi,del commercio ed il livello pessimo verso cui si è avviato il turismo. Pur di stare sul “cerasiello” non si sono sollecitati dall’alto della loro autorità gli organi del Governo a far controllare la diffusa illegalità in tutti i settori della vita economica dell’isola. Il clientelismo assopiva le coscienze solo a loro favore. Una babele dovuta principalmente alla loro azione politica.

Ora con la quasi scomparsa del Partito Democratico e di Forza Italia uno dal Senato e l’altro dal Parlamento Europeo dovrebbero correre ai ripari. Penso che ci sia ancora tempo a condizione che i consiglieri comunali, per esempio di Ischia, si sottraggono al gioco di seguire pedissequamente i due.

Domenico De Siano è anche Consigliere Comunale ad Ischia. Forza Italia lancia l’idea di aprire la Sezione a tutti quelli che vogliono partecipare a far rinascere la “collettività” che ad Ischia non esiste più. Bene: spero solo che l’agorà ,da me sognata per il PD, riesca a realizzarla Forza Italia

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close