Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 5POLITICA

Sotto Tiro – I trasporti marittimi nel Golfo

La polemica suscitata sui media dalla decisione del gestore delle biglietterie di Salvatore Lauro per aver affisso un avviso per la regolamentazione dei biglietti con la riduzione dei pendolari e residenti è la prova che i cittadini ed i frequentatori dei mass media non vogliono affrontare seriamente tutti gli aspetti della problematica. Ieri in Sicilia è stato arrestato Ettore Morace, un armatore molto noto anche dalle nostre parti. E’ figlio di Vittorio, comandante con Cartusciello e nipote del grande avvocato Ettore che nel dopoguerra collaborò ai successi di Achille Lauro e del mio stratosferico armatore Angelo Scinnicariello. Uomini che fecero grande la marineria napoletana dalla metà degli anni cinquanta.

Ebbene questo signore è andato a operare in Sicilia. Qualche anno fa il Morace voleva immettersi con i suoi aliscafi e le sue navi nel trasporto marittimo del Golfo di Napoli. La notizie ci rallegrò non poco. Finalmente i detrattori di Salvatore Lauro,che uno stinco di santo non è, potevano blaterare su concorrenza e prezzi da abbattere con conseguente mandata a quel paese di Medmar, Aponte, Caremar e Alilauro.

I vari Mario Goffredo e compagnia bella si sono mai chiesti come mai l’azione di questo signore si fermò solo alle enunciazioni e ci fece credere che l’ostruzione locale lo aveva boicottato non dando a lui le linee? Qualcuno mi dice che l’intervento nel Golfo fu fatto per premere sui nostri armatori e per non farli concorrere alle gare siciliane. Qualche altro mi dice che in Confitarma fu trovato un accordo.

Alla luce dell’arresto (innocente fino al giudizio finale) sembra che in Sicilia il sistema trasporti riceva dalla Regione un contributo tra i sessanta ed i settanta milioni di euro all’anno contro i dieci che la Regione eroga alla sola Caremar. Se per ipotesi Medmar e Alilauro e Snav non ricevono neanche una lira di finanziamento dalla Regione non vi sembra logico che le società si facciano bene i conti per non fallire togliendo di mezzo gli imbrogli?

Un tecnico del sistema mi dice che gli ischitani non capiscono se non i loro interessi. Il grave è che non capiscono neanche che al peggio in questo settore dobbiamo, purtroppo, abituarci. Ci aspettano tempi ancora più difficili, miei cari compaesani. Non vorrei che dovessimo ringraziare Salvatore Lauro che ci trasporta a Napoli ai prezzi attuali. In questa campagna elettorale avete sentito qualcuno dei 256 candidati al Comune di parlare di queste cose?

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x