Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Toccaneto, oggi ha riaperto la strada

Ha riapertonella tarda mattinata di oggi la strada provinciale in località Toccaneto, al confine con i territori di Barano e Fontana. La circolazione continuerà ad essere regolamentata dai semafori perché l’intervento di messa in sicurezza non è stato ancora completato. Lo riferisce il Sindaco di Serrara Fontana Rosario Caruso con un post su Facebook. «Nella giornata di ieri – scrive il primo cittadino del Comune dell’Epomeo – tecnici e funzionari della Città Metropolitana hanno effettuato in mia presenza un sopralluogo sulla ex SS270 località Toccaneto. A seguito di detto sopralluogo,  ci hanno comunicato che domani tarda mattinata verrà riaperto al transito il tratto di strada interessato dai lavori, tra una settimana il semaforo verrà spostato vicino al ex Ristorante “Tana del coniglio”, perché sono necessari altri 7 giorni a partire da domani per completare le chiodature. Per la sicurezza dei passanti hanno preferito continuare a lasciare dove sono le barriere di protezione. Ricordo che il tratto di strada interessato dalla chiusura ricade interamente nel territorio del Comune di Barano e ciò nonostante, consapevoli che i disagi maggiori li avrebbero subiti i nostri concittadini, ci siamo attivati per ottenere la messa in sicurezza anche del predetto tratto di strada. Abbiamo chiesto di fare questo tipo di intervento non in piena stagione estiva (d’inverno,con le piogge,non è possibile eseguirli i lavori che stanno effettuando) ed infatti i lavori erano stati appaltati a febbraio, purtroppo come spesso accade continua Caruso – la ditta che si era aggiudicata l ‘appalto ha dovuto far fronte ad un emergenza, per il crollo di una strada nel Comune di Monte di Procida».

«A chi ha chiesto perché non sono stati svolti in notturna i lavori – prosegue Caruso – rispondo che questa ipotesi è stata scartata per la scarsa illuminazione e la difficoltà di migliorare l’illuminazione. La composizione del terreno richiede attenzione e competenza per eseguire i lavori che si stanno effettuando,è necessario garantire la sicurezza di lavoratori e degli utenti della strada. Il tratto oggetto di chiusura è quello più pericoloso, con un’altezza di circa 40 metri, da quest’altezza anche la caduta di un sasso di piccole dimensioni può causare danni. I disagi  – conclude il Sindaco di Serrara Fontana – ci sono stati lo sappiamo e lo sapevamo ma abbiamo cercato di evitare di continuare ad avere il semaforo per anni,ho decine di richieste di concittadini in tal senso. Crediamo di aver fatto tutto il possibile, anche oltre le nostre competenze».

Luigi Balestriere

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button