CULTURA & SOCIETA'

Torna la Festa del Porto, Di Vaia: «Frutto di un lavoro di squadra»

Il vicesindaco d’Ischia si esprime a proposito del suggestivo evento che sarà riproposto quest’anno il 19 settembre: e si spera nel richiamo turistico

«Il prossimo 19 settembre tornerà a svolgersi la “Festa del Porto”, manifestazione che celebrerà il 165° anniversario dell’apertura del Porto di Ischia. La manifestazione ricreerà la magia dello specchio acqueo libero dalle imbarcazioni, che nella luce del tramonto tornerà ad assumere l’aspetto dell’antico lago. Si tratta di un evento fortemente voluto dalla nostra amministrazione: il programma che abbiamo allestito è frutto di un prezioso lavoro di squadra, condiviso tra i vari soggetti pubblici e privati coinvolti nell’organizzazione, che con entusiasmo hanno collaborato per la riuscita della rievocazione».

Così sul suggestivo evento che porterà l’originario lago borbonico a svuotarsi si è espresso il vicesindaco d’Ischia, Luigi Di Vaia, che poi ha aggiunto: «La festa ha sempre recato grande visibilità al nostro territorio attirando moltissimi visitatori, con evidenti vantaggi per il tessuto economico e sociale del Comune e dell’intera isola, come dimostra il successo di pubblico riportato nelle passate edizioni, a cui si è aggiunto il positivo riscontro mediatico ottenuto sui mezzi di comunicazione, anche a livello nazionale. La manifestazione costituisce il principale evento del settembre ischitano insieme a “Pe’ terre assje luntane”, organizzata dal Maestro Salvatore Ronga con il fondamentale contributo di Maria Lauro, presidente dell’associazione Ischitani nel Mondo, che si svolgerà dal 12 al 15 settembre, nell’ambito di una costante valorizzazione della nostra Storia e dell’identità culturale isolana». In conclusione, Di Vaia ha espresso l’auspicio che «anche stavolta, nell’ottica della destagionalizzazione del nostro turismo, alla manifestazione partecipino un gran numero di ospiti che hanno scelto settembre per trascorrere la propria vacanza sull’isola. Ringrazio tutti coloro che hanno svolto una parte attiva nel dare vita alla Festa, e un ringraziamento particolare va alla Regione Campania che attraverso la Scabec Spa guidata dal Presidente Antonio Bottiglieri ha creduto fermamente in questa iniziativa volta a realizzare un evento sempre ricco di grande suggestione».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close