Statistiche
CRONACA

Traffico in tilt, continua la protesta del PCIML

Inoltrata un’istanza al delegato alle strade della Città Metropolitana, ai sindaci di Ischia e Casamicciola, ai comandi di polizia municipale e al Prefetto di Napoli

Non si placano le feroci polemiche che sulla stampa e sui social continuano a tenere banco a riguardo dei lavori pubblici diurni di metanizzazione in corso da alcuni giorni in via Baldassarre Cossa, in zona Castiglione, e che stanno facendo registrare lunghissime code di auto incolonnate nel traffico anche per quaranta, cinquanta minuti.

E nonostante le vibrate proteste, non ci si è ancora decisi ad adottare una soluzione che metta fine ai disagi infernali che da giorni su quell’arteria stiamo patendo tutti. E così stamattina (ieri, ndr), in rappresentanza del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, ho personalmente inoltrato un’istanza al delegato alle strade della Città Metropolitana, ai sindaci dei comuni di Ischia e Casamicciola, al comando di Polizia Municipale e all’Ufficio per i Lavori Pubblici di Casamicciola e al Prefetto di Napoli, Dott. Marco Valentini, tramite il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ischia.

Nella nota si chiede di mettere immediatamente fine ai disagi che i lavori pubblici diurni in via Baldassarre Cossa stanno creando alle popolazioni dell’isola d’Ischia disponendo il prosieguo dell’attività lavorativa esclusivamente nelle ore serali e notturne così come avvenuto già nei mesi scorsi a Barano

Il sottoscritto Gennaro Savio – si legge nell’istanza – premesso che da alcuni giorni in via Baldassarre Cossa, in zona Castiglione, nel tratto di strada che si trova a confine tra i comuni di Casamicciola Terme e quello di Ischia, hanno avuto inizio i lavori pubblici di metanizzazione;  considerato che la scelta di effettuare tali lavori nelle ore diurne sta causando la formazione, soprattutto nelle ore di punta,  di lunghissime code di auto incolonnate in un traffico infernale anche per oltre quaranta minuti con enormi disagi e ritardi per gli automobilisti che a migliaia attraversano quella che è la strada principale e più frequentata dell’isola d’Ischia; 

tenuto conto che i suddetti lavori pubblici diurni oltre a creare snervanti disagi e intollerabili perdite di tempo agli automobilisti, costringono centinaia di utenti e studenti a permanere oltre il dovuto all’interno degli autobus del servizio automobilistico pubblico che attraversano via Cossa e che in alcune ore del giorno, nonostante la pandemia da Covid-19,  continuano ad essere pieni di persone, chiede alle Autorità in indirizzo, ad ognuna per le proprie competenze e responsabilità istituzionali, un intervento ad horas affinché si metta immediatamente fine ai disagi infernali che i lavori pubblici diurni in via Baldassarre Cossa stanno creando alle popolazioni dell’isola d’Ischia disponendo il prosieguo dell’attività lavorativa esclusivamente nelle ore serali e notturne così come avvenuto già, nei mesi scorsi a Barano d’Ischia per la stessa tipologia di lavori”.  Sin qui la nota inviata stamattina. Ora attendiamo la risposta dei destinatari sperando che si metta finalmente fine a questa vergogna.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x