ARCHIVIO 5

Trasporti al collasso, nuovo sos a Vincenzo De Luca

Di Sara Mattera

ISCHIA – Ancora i trasporti al centro dell’attenzione di Ischia, ma soprattutto dell’intera Campania. Che la nostra Regione offra un servizio di trasporto pubblico inefficiente è, infatti, ormai risaputo così come anche che la categoria di viaggiatori meno tutelata sia proprio quella dei tanti cittadini costretti a spostarsi continuamente per motivi lavorativi o di studio. E questa volta, a voler far sentire la propria voce, sono proprio i pendolari, uniti, ormai da diverso tempo, in un Coordinamento Pendolari della Regione Campania, nato allo scopo di rappresentare le esigenze di chi è costretto a viaggiare quotidianamente. Ieri mattina, il Coordinamento Pendolari di cui, ricordiamo, fa parte anche il Comitato Civico per i Trasporti Marittimi di Ischia, ha, infatti, inviato la richiesta per la possibilità di un incontro ufficiale con il neo presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e con il presidente della IV Commissione Trasporti, Luca Cascone, al fine di poter dibattere sulle prossime strategie da intraprendere in materia di trasporti locali su gomma, su terra e su ferro. Tale richiesta è stata inviata a seguito di quanto stabilito nella riunione del Coordinamento Pendolari, tenutasi lo scorso 12 Settembre ad Avellino, dalla quale è scaturita l’ esigenza, da parte di tutti i comitati presenti, di  dover affrontare, assieme alle istituzioni, le tante questioni riguardanti il trasporto pubblico che, ad oggi, risultano ancora in una situazione di stallo. Situazione che viene evidenziata proprio nella missiva inviata a De Luca e nella quale vengono sottolineate le criticità legate al trasporto pubblico che altri non sono che il risultato di vari fattori concomitanti, dovuti sia alla cattiva gestione delle risorse disponibili sia al difficile scenario  politico in cui versa attualmente l’ Italia e che ha portato ad una riduzione dei fondi disponibili da poter investire nel settore trasporti. Il Coordinamento Pendolari ha, inoltre, sottolineato come in Campania tutte le gare per l’ assegnazione dei servizi di trasporto pubblico, che dovevano partire all’ inizio di quest’ anno siano state bloccate da numerosi rincari e sentenze. Alla fine del 2014 infatti, la Regione aveva dato avvio alle procedure di gara per la gestione del trasporto locale in Campania, dopo aver rilevato una serie di criticità riguardanti il settore, tra cui, oltre che l’ insoddisfacente qualità e affidabilità del servizi, anche la presenza di aziende a rischio dei livelli occupazionali e le conseguenti irregolarità nel pagamento degli stipendi. Procedure concorsuali che, purtroppo, essendo state bloccate, hanno costretto a dover procedere con ulteriori proroghe che scadranno nel dicembre 2015 al fine di poter continuare a garantire i servizi minimi essenziali di mobilità. Per tale motivo, il Coordinamento dei Pendolari, confida nella nuova Giunta Regionale e spera che il presidente De Luca accetti la proposta di tale incontro che è ritenuto importante per chiarire le modalità di confronto che intendano adottare le varie istituzione insediatesi di recente e per un aggiornamento sulle pregresse questioni, quali gare e sistema tariffario, e sulle eventuali nuove tematiche da affrontare. “Con l insediamento della nuova Giunta Regionale, a seguito delle elezioni del 31 maggio, ci aspettiamo un impulso innovativo nell’ambito della programmazione delle tpl della Regione, fermo restando alcuni punti chiave dai quali qualunque programmazione sui trasporti non può prescindere, quali il miglioramento dell offerta della tpl locale perseguendo un integrazione tra i diversi vettori( bus, treno, nave)  e preservando i collegamenti diretti dedicati ai pendolari, la realizzazione di infrastrutture adeguate o il potenziamento di quelle già esistenti, la realizzazione di un sistema tariffario integrato che consenta di utilizzare i vari sistemi di trasporto con un unico titolo di viaggio, facilmente interpretabile dall utente, il potenziamento del sistema di informazione all utenza, il facilitamento dellaccesso ai servizi di trasporto da parte delle persone a ridotta capacità motoria e, infine, la tutela della partecipazione attiva da parte degli utenti delle tpl alla governance dei trasporti accanto agli altri stakeholders del settore trasporti”. La possibilità di un confronto diretto con i nuovi membri delle istituzioni regionali  su queste problematiche così complesse, quindi, è il principale obiettivo dell’incontro richiesto dal Coordinamento Pendolari che sembra collimare bene anche con l’ appello per uno stop ai disservizi e alle incertezze sul trasporto marittimo, lanciato da Nicola Lamonica, presidente dell’ Autmare di Ischia, nei giorni scorsi, al presidente De Luca. Lamonica, tra l’altro,  aveva anche posto l’ accento proprio sulla necessità, da parte del nuovo presidente della Regione, di dover scongiurare il monopolio esistente nel settore marittimo, i cui protagonisti sembrano essere sempre i soliti armatori e ha, quindi, espresso le proprie perplessità  sulla capacità di De Luca di  lanciare una gara di concorrenza che sia effettiva. Si spera, comunque, che la nuova Giunta accolga tali richieste e faccia davvero qualcosa di positivo per i trasporti che sono una vero e proprio tallone di Achille anche per noi residenti delle isole.

 

 

 

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close