Statistiche
CRONACA

Trasporti e caro rifiuti, l’Antitrust interroga i sindaci

In vista del 31 maggio, termine entro il quale si chiuderà l’istruttoria, l’Autorità ha chiesto ai Comuni delle informazioni sul trasporto dei rifiuti sulla terraferma

Tiene ancora banco la procedura istruttoria avviata dall’Autorità garante della concorrenza nei confronti di Mediterranea Marittima S.p.A., Medmar Navi S.p.A., Servizi Marittimi Liberi Giuffré e Lauro S.r.l, Tra.Spe.Mar. S.r.l, GML Trasporti Marittimi S.r.l. e Consorzio Trasporti Speciali Infiammabili e Rifiuti (‘COTRASIR”), per accertare l’esistenza di una presunta intesa restrittiva della concorrenza nell’offerta dei servizi di trasporto speciali di infiammabili e rifiuti da e per le isole campane di Ischia, Procida e Capri. L’Autorità ha scritto ai sindaci dei Comuni dell’isola di Ischia chiedendo «elementi conoscitivi necessari allo svolgimento dei compiti attribuiti all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato relative al trasporto marittimo fino alla terraferma dei rifiuti raccolti nel proprio territorio, corredate da ogni opportuna documentazione a supporto». In particolare è stata chiesta ai singoli Comuni di descrivere le modalità di gestione del servizio rifiuti, le modalità di approvvigionamento del servizio di trasporto rifiuti verso la terraferma, indicando, per ciascun anno dal 2015 ad oggi e per ciascuna tratta servita, le società di trasporto marittimo utilizzate c le condizioni tecniche ed economiche del servizio applicate da ciascuna di esse; indicare le quantità di rifiuti complessivamente trasferite dal territorio di riferimento sulla terraferma, su base mensile, dal 2015 a oggi; indicare le condizioni a cui i rifiuti possono viaggiare sulle corse ordinarie in c.d. “promiscuità”. Ed ancora: è stato chiesto ai Comuni di indicare eventuali revisioni della tariffa comunale rifiuti (c.d. TARI) resesi necessarie a fronte dell’aumento del costo del servizio di trasporto rifiuti sulla terraferma, dal 2015 a oggi e di fornire ogni altra informazione ritenuta utile alla comprensione dei fatti e/o alla valutazione della fattispecie in esame.

L’indagine dell’Antitrust

A finire sotto la lente d’ingrandimento dell’Antitrust è il trasporto dei rifiuti e dei carburanti da e per Ischia, Procida e Capri. Per questo l’Autorità ha deliberato di avviare un procedimento istruttorio nei confronti delle società Mediterranea Marittima, Medmar Navi, Servizi Marittimi Liberi Giuffrè & Lauro, TraSpeMar, Gml Trasporti Marittimi e del Consorzio Cotrasir per accertare una presunta intesa restrittiva della concorrenza nell’offerta dei servizi di trasporto di infiammabili e rifiuti da e per le isole del Golfo di Napoli (Ischia, Procida e Capri). La decisione è stata deliberata un anno fa nel corso della riunione del 14 gennaio scorso. Il procedimento deve concludersi entro il prossimo 31 maggio 2021. L’ipotesi dell’Autorità

Secondo l’Antitrust le società hanno avuto il fine di uniformare le condizioni di offerta dei servizi e all’azzeramento di ogni dinamica concorrenziale con potenziali impatti negativi sui consumatori in termini sia di maggiori prezzi dei carburanti sia di maggiori costi della gestione dei rifiuti nelle isole interessate

L’autorità ha ritenuto che la strategia con la quale i due concorrenti Mediterranea Marittima (holding di partecipazioni che controlla la società operativa Medmar Navi) e Servizi Marittimi Liberi Giuffré & Lauro, dopo aver dato luogo alla società comune GML, hanno costituito tra quest’ultima e il terzo operatore Traspemar il consorzio COTRASIR, nonché le modalità operative di quest’ultimo, potrebbero integrare un fenomeno concertativo tra imprese concorrenti nei servizi di trasporto marittimo di merci pericolose, rifiuti e infiammabili da e per le isole del Golfo di Napoli, finalizzato a uniformare le condizioni di offerta dei servizi e all’azzeramento di ogni dinamica concorrenziale, in termini di possibilità di scelta da parte della domanda, di qualità e costi dei servizi di trasporto offerti, con potenziali impatti negativi sui consumatori in termini sia di maggiori prezzi dei carburanti sia di maggiori costi della gestione dei rifiuti nelle isole interessate.

Ads

Gli impegni delle società coinvolte 

Ads

Lo scorso luglio le società coinvolte hanno presentato all’Autorità degli impegni con i quali hanno sancito di «sciogliere COTRASIR e GML e ad astenersi in futuro dall’attuazione di forme di concertazione finalizzate alla prestazione dei servizi analizzati dall’istruttoria, ivi comprese eventuali gestioni in forma consortile dei medesimi; di dotarsi e a dare attuazione a specifici programmi di compliance antitrust conformi alle Linee Guida adottate da codesta Autorità e a sottoporne il contenuto all’AGCM per approvazione, nonché ad aggiornare i medesimi con cadenza annuale». Gli impegni prevedono anche incontri periodici «in tavoli tecnici appositamente convocati, i principali clienti ed enti locali fruitori dei servizi di trasporto analizzati dall’istruttoria, al fine di verificare la possibilità di incrementare la qualità dei servizi in ragione delle esigenze che verranno manifestate nel corso degli incontri».

Ed ancora: «in particolare, Traspemar, Mediterranea Marittima, Giuffré e Lauro e Medmar Navi si impegnano ad applicare ai clienti, per la prestazione dei servizi di cui trattasi, prezzi non superiori ad alcuni corrispettivi dettagliatamente elencati in due appositi allegati al formulario impegni, e individuati distintamente per la tratta Ischia -Procida – Napoli (Casamicciola -Procida- Pozzuoli per il trasporto rifiuti) e per quella Napoli-Capri. Le società affideranno al monitoring trustee il compito di verificare a consuntivo, con cadenza semestrale, l’adeguatezza dei prezzi applicati, segnalando alle Parti eventuali correttivi da adottare nel successivo semestre. Il pagamento del corrispettivo dei servizi così limitato quanto al suo importo massimo dovrà avvenire contestualmente alla prenotazione. L’impegno è assunto anch’esso per un periodo di cinque anni».

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x