ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Trasporti marittimi, dall’1 agosto il ripristino delle vecchie tariffe Snav anche per Ischia

Buone notizie sul fronte dei trasporti marittimi. O almeno così sembrerebbe. Dal prossimo 1 Agosto, infatti, sulla tratta Procida-Casamicciola il costo dei biglietti di alcune corse della Snav ritornerà alla tariffa “regionale” anche per i residenti di Ischia.  La vicenda, come si ricorderà,  ebbe origine lo scorso mese di giugno, quando le compagnie di navigazione marittima, operanti nel Golfo di Napoli, introdussero una suddivisione della tariffa in base ad una fascia oraria definita regionale ed una turistica. La rimodulazione, portò immediatamente numerose proteste, prima sull’isola di Procida, dove alcune corse aliscafo che erano considerate fino a poche settimane prima come OSP e quindi con un costo pari a 4.80, rientrarono nella fascia turistica al prezzo di 7 euro,  e poi ad Ischia. Dopo numerose vertenze agli organi competenti,infatti, lo scorso 1 Luglio, la Snav  ripristinò i prezzi previsti in precedenza su quelle  corse oggetto delle vertenze, solo però per la tratta Napoli-Procida. Per gli ischitani, infatti, è rimasto tutto invariato. Un’assurdità in piena regola poiché la medesima corsa Napoli- Procida Casamicciola e viceversa veniva considerata per i procidani come se fosse in fascia regionale e per gli ischitani, invece in fascia turistica e quindi al prezzo di 7.70. Nelle scorse settimane, quindi, sulla vicenda sono intervenute anche le sei amministrazioni di Ischia e il Coordinamento Mobilità che hanno portato all’attenzione di  Luca Cascone, presidente della Commissione trasporti della Regione Campania le anomalie perpetrate dagli armatori ai danni degli utenti ischitani. Ora, però, finalmente, sembra che dalla Snav sia arrivata la fumata bianca anche per Ischia con le tariffe delle contestate corse Ischia-Napoli-Casamicciola e viceversa che saranno ripristinare secondo il vecchio regime a pieno titolo, a partire dal prossimo mese.

I residenti di Ischia, quindi,  in viaggio da Casamicciola verso Napoli, con scalo a Procida e viceversa, torneranno a pagare 5.60. Ischia porta a casa, insomma, una piccola vittoria, seppure sia arrivata con molto ritardo rispetto a quanto era stato promesso.  Ed è proprio da Procida  la cui amministrazione, guidata dal sindaco Dino Ambrosino nelle scorse settimane si era attivata insieme ad Ischia, che non sono mancati i commenti su questa intricata vicenda.  «L’amministrazione comunale- ha commentato  nel corso della giornata di ieri l’assessore con delega ai trasporti Lucia Mameli – ha ancora una volta lavorato con serietà ed impegno ed esprime piena soddisfazione sui risultati ad oggi ottenuti. Resta comunque necessario un tavolo di confronto con la Regione Campania sulla delibera di Giunta n 441 del 2 Agosto 2016 e sulle linee di regolazione dell’organizzazione del trasporto marittimo».

Sara Mattera

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close