Statistiche
CRONACA

Trasporto pubblico su gomma, al lavoro per migliorare il servizio a Procida

Le OO.SS. FILT CGIL, UILTRASPORTI e UGL Autoferro chiedo un incontro con la dirigenza per coordinare l’acquisto di nuovi mezzi in linea con le esigenze del territorio

Novità sul fronte del trasporto pubblico su gomma dove, facendo seguito alle dichiarazioni del presidente EAV Umberto De Gregorio rilasciate l’8 aprile scorso nelle quali annunciava l’imminente acquisto di nuovi autobus per rinnovare e potenziare il parco veicolare sull’isola di Procida in vista dell’appuntamento del 2022 “Procida Capitale Italiana della Cultura”, le OO.SS FILT CGIL, UILTRASPORTI e UGL Autoferro, chiedono al Presidente De Gregorio, al Direttore Centrale Operativo Ing. P. Sposito, al Direttore DTA Ing. M. Vignola, al Dirigente Manutenzioni DTA Ing. A. Ramaglia e al Responsabile Bacino Ischia/Procida dott. Nunzio Cozzolino, di partecipare ad un incontro tecnico propedeutico alla procedura d’acquisto.

Nello specifico, le OO.SS, in una nota scrivono: “Tale incontro, fermo restando le competenze dirigenziali e le prerogative aziendali, è utile per focalizzare, attraverso l’ausilio di chi vive il territorio, la giusta attenzione alle caratteristiche tecniche dei mezzi, in funzione delle particolarissime criticità e peculiarità dell’isola di Procida.

Si fa rilevare, a riguardo, che l’acquisto di autobus avvenuti negli ultimi anni, seppur “utilizzati alla meglio” ma continuamente in riparazione, non corrispondono alle esigenze di mobilità di Procida, le cui peculiarità, criticità e punti deboli (dimensioni strade, fondo sconnesso, pendenze, effetti salsedine, etc. etc.) sono completamente diversi dagli altri territori serviti da EAV.

Il succitato confronto richiesto, in previsione dell’acquisto veicoli, è teso ad aumentare la capacità di utilizzo degli stessi, prolungare la loro durata e ridurre al minimo le spese di manutenzione che, per Procida, vengo aggravate anche dai costi di trasporto allorquando, per essere riparati, vengono avviati verso le officine ischiatane o in terraferma.

Alla luce di quanto sopra, si chiede un sollecito riscontro alla presente e, nelle more, si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti”.

Ads

Sulla questione interviene Mario Cozzolino- responsabile tpl Uiltrasporti Procida che dice: «Il trasporto pubblico su Procida è materia abbastanza complessa. Le numerose criticità dovute ad esempio alle particolari caratteristiche dei percorsi e delle strade, ai picchi dei flussi stagionali, alla crisi generale del comparto, rendono di non semplice soluzione affrontare e migliorare gli attuali servizi offerti.

Ads

Noi del Centro Studi della Uiltrasporti Campania abbiamo elaborato e sviluppato, a misura per Procida, un progetto di Free Public Transport – Trasporto Pubblico Gratuito, in collaborazione con grandi colossi delle telecomunicazioni inglobando le più moderne tecnologie a supporto.

Con l’incredibile opportunità che si è venuta a creare con la proclamazione di Procida Capitale della Cultura 2022, con la Regione Campania, Amministrazione Comunale e Eav sempre sensibili a temi come Green, Smart, Mobilità Ecosostenibile ed Alternativa, non realizzare un trasporto pubblico per certi versi da rivoluzione “culturale”, sarebbe un vero peccato. La giornata odierna, mi sembra un primo positivo segnale per un moderato ottimismo verso il futuro!».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x