CRONACA

Trecentomila euro per il serbatoio alla Gran Sentinella

Il Commissario Schilardi ha approvato il progetto esecutivo dell’opera, che sarà realizzata dalla Regione, erogando il relativo contributo

Oltre trecentomila euro per il serbatoio idrico della Gran Sentinella. È questo l’importo riconosciuto dal Commissario alla ricostruzione post-sisma Carlo Schilardi, come contributo contestuale all’approvazione progetto esecutivo per una delle più importanti opere comprese nel primo stralcio del piano delle opere pubbliche danneggiate dal terremoto dell’estate 2017. Si tratta del “lavori di demolizione e ricostruzione della camera di manovra del serbatoio idrico Gran Sentinella a servizio del Comune di Casamicciola”. Il soggetto attuatore dell’intervento è la Regione Campania.

Il Commissariato aveva già erogato a titolo di anticipazione per le spese di progettazione un importo di circa cinquemila euro, quando l’importo complessivo inizialmente era stimato in 167mila euro. Tuttavia il totale è progressivamente cresciuto a circa 315mila euro, in quanto in sede progettuale sono state aggiunte delle modifiche quali la realizzazione del nuovo “piping” interno alla camera di manovra e pulizia del serbatoio, poi un by-pass provvisorio in grado di garantire l’erogazione del servizio di distribuzione idrica durante le lavorazioni, e infine maggiori oneri per problematiche legate all’accessibilità del cantiere. Su questo importo, il Commissariato contribuirà con 302mila euro. Tale cifra sarà erogata progressivamente: la prima rata, pari al 20%, dopo l’aggiudicazione dei lavori, la seconda rata – sempre del 20% – al raggiungimento del 40% dell’esecuzione dell’opera, poi una terza rata del 30% quando i lavori saranno eseguiti al 70%, e infine l’ultima rata di saldo dopo l’ultimazione e il collaudo dei lavori.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex