Statistiche
CRONACA

Tribunale, le udienze riprendono giovedì

Oggi pomeriggio iniziano le operazioni di sanificazione, poi una pausa di ventiquattro ore prima di poter accedere nuovamente nei locali della sezione distaccata

La sanificazione del Palazzo di giustizia a Ischia, in programma per oggi, implicherà il rinvio anche delle udienze di domani, mercoledì 13 gennaio. È stata ufficializzata ieri tale decisione, dopo una serie di ripensamenti e incertezze: decisione che comunque era la più logica per dare coerenza con la sospensione delle udienze decretata per venerdì 8 e lunedì 11, in seguito al caso di positività al tampone molecolare per covi-19 di una professionista frequentatrice dei locali della sezione distaccata.

Le operazioni di sanificazione, decise venerdì scorso dopo un confronto tra i vertici giudiziari e l’amministrazione comunale, si svolgeranno nel pomeriggio di oggi a partire dalle ore 15.00. Tuttavia, siccome è necessario rispettare il limite delle ventiquattro ore successive alla sanificazione prima di poter accedere nuovamente nei locali, giocoforza la ripresa delle attività d’udienza in presenza è stata spostata a giovedì.

Inizialmente il coordinatore della sezione distaccata aveva disposto il normale svolgimento dell’udienza dinanzi al giudice di pace per stamane, prima dell’inizio delle operazioni di sanificazione, ma il presidente dell’Assoforense avvocato Gianpaolo Buono ha inviato una formale richiesta al Presidente del Tribunale per rivedere tale decisione, che sarebbe stata in contrasto col rischio di contagio sempre presente almeno fino alla conclusione dell’opera da parte della ditta incaricata. Dal Tribunale è giunto infine l’assenso, che ha ufficializzato il rinvio delle udienze di stamane. Come si ricorderà, alcuni professionisti iscritti all’Associazione forense locale avevano caldeggiato una sospensione di almeno una settimana per rendere più efficace e sicura l’opera di sanificazione, visti i tempi di incubazione di eventuali contagi tra i colleghi. Ha invece prevalso la linea “intermedia”, con la decisione di procedere quanto prima alla sanificazione, e a riprendere le udienze due giorni dopo. Abbiamo definito “intermedia” tale opzione perché non sono mancati alcuni professionisti che non condividevano la sospensione delle udienze sin da venerdì scorso, reputando evidentemente non rischioso l’accesso ai locali d’udienza e gli uffici pur se già frequentati da un collega risultato positivo al covid-19.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex