CRONACA

Troppe “falle”, a Ischia la raccolta rifiuti va rivista e migliorata

La differenziata funziona a fasi alterne, il ritiro degli ingombranti è una vistosa lacuna: e così si verifica il comunque vergognoso abbandono nelle zone periferiche del paese

In diverse occasioni ci è capitato di parlare della problematica rifiuti sull’isola d’Ischia, codesta questione riguarda tutti i comuni isclani sotto molteplici aspetti. Tutto parte dalla cattiva gestione del ritiro e conferimento dei rifiuti da parte degli enti preposti e dall’inciviltà degli isolani che sempre più frequentemente abbandonano spazzatura e oggetti ingombranti per la strada.

btr

Le amministrazioni però permettono tutto ciò a partire dalla gestione della raccolta differenziata fatta in malo modo fino al quasi inesistente ritiro dei rifiuti ingombranti. I cittadini ischitani molto spesso esasperati da quest’ultima situazione depositano i rifiuti , con il favore della notte, in luoghi più nascosti lontani dal centro cittadino. Ovviamente il mal funzionamento sull’isola del ritiro degli ingombranti non giustifica e non potrà mai giustificare l’abbandono selvaggio dei rifiuti. Per quanto riguarda la situazione del comune di Ischia c’è da sottolineare che la raccolta differenziata fatta casa per casa risulta non sempre efficiente. Diciamo questo perché con le alte tasse che paghiamo per il ritiro della spazzatura non ci vengono nemmeno concessi piccoli cassonetti dove poter depositare i rifiuti.

btr

Al giorno d’oggi tutte le innumerevoli buste della spazzatura vengono lasciate sulle strade fuori ai cancelli delle case e questo non è di certo un grande spettacolo per i turisti inoltre gli animali quali gatti, cani o topi fanno disastri aprendo le buste e sparpagliando tutto il contenuto per la strada. Ma com’è possibile che non si prendano ad esempio tante altre città che hanno comunque il ritiro casa per casa ma che viene gestito in modo diverso (sicuramente migliore). Diverso perché ai cittadini vengono forniti cassonetti dove poter depositare i rifiuti. Con i cassonetti piccoli si evitano le brutte montagne di buste fuori le case e i vari disastri che fanno gli animali in cerca di cibo. Perciò consigliamo all’amministrazione di Ischia di essere più attenta nel controllare chi gestisce la raccolta differenziata nel proprio comune.

Restando sempre ad Ischia non possiamo non denunciare la totale assenza di cestini. Lungo parecchie strade o piazze del comune non vi è nemmeno un cestino, solamente nei posti un po’ più centrali spuntano dei cestini (molto spesso stracolmi) qua e là. Su un’isola turistica come la nostra tutte queste mancanze non ci dovrebbero essere. Concludendo chiediamo a tutti i primi cittadini dell’isola un impegno maggiore nella gestione della raccolta dei rifiuti soprattutto per quanto concerne la differenziata e il ritiro dei rifiuti ingombranti o speciali e ai cittadini ischitani di non lasciarsi andare ad atti di vandalismo e inciviltà.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close