Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Tutti in fila per il vaccino

Buon riscontro di adesioni per la giornata di somministrazioni senza prenotazioni disposta dall’ASL Napoli 2 Nord per le categorie dagli over 60 in su. Un affluenza che lascia ben sperare e che Il Golfo ha seguito raccogliendo anche alcune significative testimonianze

DI MARIA ELETTRA IRACE

Nella giornata di ieri dalle 9 alle 19 si è svolto presso il Palazzetto dello Sport in via Casale a Forio il “V-day”: l’ASL Napoli 2 Nord ha deciso di offrire agli over 60 la vaccinazione contro il COVID 19 senza prenotazione- ad accesso libero dunque- anche nelle altre tre sedi di Pozzuoli (Palatrincone di Monterusciello), Giugliano (scuola Levi Montalcini) e Afragola (Centro Lumo). Una scelta dettata dalla poche adesioni di questa categoria, quella poi più a rischio, ma anche dalla volontà di venire incontro a quanti, lontani per lavoro o altri motivi dal proprio domicilio, non sono riusciti a presentarsi agli appuntamenti già fissati dall’ASL di riferimento. Per potersi vaccinare ieri, oltre ad avere più di 60 anni, bisognava essere residenti in uno dei 32 Comuni di competenza dell’ASL Napoli 2 Nord e avere con sé un documento di identità valido e la tessera sanitaria. Nonostante i numerosi scossoni di medici e politici, tra cui il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, in Campania l’adesione degli over 60 non ha superato il 20%. Doverosa quindi la decisione di dare un’ultima occasione ai più timorosi di vaccinarsi senza prenotazione presso il centro di Forio, dove ad attenderli c’è stata una solida organizzazione: all’entrata si prende un numero e si aspetta all’esterno per poi entrare a gruppi di dieci. Dopo l’iniezione infatti bisogna aspettare alcuni minuti (circa quindici) prima di poter tornare a casa, poichè in quel lasso di tempo i medici presenti hanno modo di intervenire in caso di reazione allergica e sventare prontamente qualsiasi pericolo. Presente anche la protezione civile che nel caso di temporanei assembramenti interviene per invitare le persone in attesa a mantenere le distanze. Siamo passati in tarda mattinata per raccogliere qualche testimonianza e impressione di questa giornata. In barba alle statistiche, abbiamo parlato con due signore che si erano sì prenotate ma che hanno deciso di tentare di anticipare il vaccino a domenica: parliamo prima con due signore residenti a Casamicciola, Annamaria e Antonietta, in attesa dalla mattina.

Voi quindi vi eravate entrambe già prenotate?

Annamaria: Sì io sono prenotata però non essendo stata chiamata ho pensato di anticiparmi. Siamo venute qui alle 9.00 ora sono le 11.40 e non siamo ancora dentro, ci vorrà un’altra mezz’ora, forse un’oretta.

Vi hanno dato dei numeri, come funziona?

Ads

Annamaria: Sì ci hanno dato un numero senza rilasciare nominativo, fluisce bene la fila solo che c’è molta gente.

Ads

Quindi anche la signora Antonietta era già prenotata?

Antonietta: Sì anche io ma da poco, Annamaria si è prenotata prima di me. Io tra poco giorni compio settant’anni, Annamaria tra pochi giorni ne compie sessanta.

Quindi lei in teoria non è ancora sessantenne?

No ma ci voglio provare, mi hanno detto che hanno già vaccinato altri che come me compiono tra poco sessant’anni, io li compio a maggio.

La fila mi dicevate sta scorrendo abbastanza bene?

Annamaria: Sì abbastanza, dentro sono veloci. Sono organizzati, è un servizio abbastanza celere, solo che fanno entrare dieci persone alla volta. Chiamano per numeri a blocchi di dieci. Da zero a dieci, da dieci a venti e così via.

Antonietta: Quando hanno fatto il vaccino devono farli anche aspettare un po’. Poi mentre fanno domande sui medicinali che uno prende, l’anamnesi ecc si perde un po’ di tempo ovviamente.

Presenti sul posto anche la polizia municipale e il sindaco di Forio Francesco Del Deo al momento del nostro arrivo. Dalle testimonianze e dall’aria che si respira sembra che questa giornata si sia rivelata una scelta vincente: un servizio in più per la comunità foriana e per i cittadini che hanno aderito con entusiasmo e partecipazione a questa giornata così importante per i tanti cittadini in attesa del vaccino.

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x