Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Tutti (o quasi) ai doppi turni: riparte così la scuola post terremoto

Gianluca Castagna | Forio – A sette giorni dall’avvio delle lezioni, le scuole della nostra isola non stanno affatto bene. Non si tratta di un modo di dire, ma della preoccupante situazione in cui versa l’edilizia scolastica post terremoto. Eppure, nella riunione di ieri pomeriggio all’IC Balsofiore di Forio, che ha visto protagonisti il Commissario per l’emergenza terremoto Giuseppe Grimaldi, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regione Campania Luisa Franzese, l’Assessore Edilizia Scolastica della Città metropolitana Domenico Marrazzo, il Ref.Reg. MIUR Rocco Gervasio, tutti i dirigenti scolastici dell’isola d’Ischia e i sindaci dei sei comuni (unico assente Dionigi Gaudioso), è stata trovata la quadra.
Perlomeno siamo molto vicini, anche se il prezzo da pagare (i doppi turni) rischia di creare non pochi problemi a una comunità studentesca, soprattutto quella della scuola primaria e della secondaria di primo grado (le medie), dai numeri affatto trascurabili e – per forza di cose – distribuita su altri plessi e lontano da casa.

Continuità, normalizzazione, diritto allo studio. E soprattutto una data dalla quale non si può prescindere: il 14 settembre. E’ lo stesso Commissario, l’architetto Grimaldi, a confermarlo al termine del summit.
«Ho chiesto a sindaci e dirigenti scolastici la massima disponibilità per fare andare a scuola gli studenti isolani già dal 14 settembre. Disponibilità che mi è stata accordata, quindi adesso è una questione di organizzazione interna di cui la dott.ssa Franzese discuterà con i dirigenti scolastici. Le lezioni inizieranno per tutti il 4 settembre, tranne casi eccezionali per i quali non si riusciranno a trovare gli spazi. Da quanto emerso, non è il caso di Ischia. E’ chiaro che ci vorranno i doppi turni, alcune scuole reintrodurranno il sabato, ma ci troviamo in una situazione di emergenza e non possiamo comportarci come in condizioni ordinarie».

Le linee guida (l’omogeneità di ordine e grado ha prevalso sui criteri territoriali), e in fondo le soluzioni giocoforza adottate, sono state caldamente auspicate dalla Franzese. Con minimo spazio di manovra per i nostri presidi (alcuni dei quali, a fine riunione, decisamente scontenti per alternative mai prese davvero in considerazione).
Cosa accadrà dunque tra meno di una settimana? Cominciamo dalla sede del Liceo a Lacco Ameno. E’ lo stesso Marrazzo che conferma il completamento dei lavori e la piena disponibilità del plesso che ospita i ragazzi del biennio dei licei entro il 14 settembre. Prima novità: gli studenti del biennio andranno tutti al Polifunzionale di Ischia, dove faranno i doppi turni con i loro colleghi del triennio.
Una manovra che, al di là dei disguidi che i doppi turni generano, non dispiace troppo al dirigente scolastico prof. Gianpietro Calise, che da tempo spinge perché la Città Metropolitana acquisti il plesso per una casa “unica” del Liceo.
La sede di Lacco Ameno (19 aule disponibili) servirà momentaneamente alle 34 classi dell’IT “Mattei” di Casamicciola, oggetto di lavori più importanti. «I danni che ha riportato l’Istituto non sono strutturali» conferma Marrazzo «ma sono piuttosto diffusi, quindi i tempi di completamento richiederanno almeno un mese».
Doppi turni anche per l’Istituto Comprensivo “E. Ibsen”: per una sorta di contiguità anagrafica, i ragazzi della Scuola Media di Casamicciola faranno i doppi turni con i loro colleghi ischitani della Scuola Media Statale “G. Scotti”; quelli delle elementari verranno ospitati dal Circolo didattico I e Circolo Didattico 2 di Ischia. Doppi turni dunque anche al Marconi, al plesso Montemurri, al plesso Fondobosso, mentre fuori dalla doppia turnazione dovrebbe trovarsi il “Buonocore” in via Nuova Cartaromana, oggetto di prossimi lavori alle aule come confermato dal sindaco di Ischia Enzo Ferrandino.
Capitolo IIS “Cristofaro Mennella”. L’unico plesso disponibile è la sede del Turistico in via Cardinale Lavitrano a Forio. Le aule dell’Istituto ospiteranno parte dei colleghi degli altri indirizzi (Nautico e Manutenzione) sempre con il doppio turno. L’altra parte (circa 10 classi) andrà all’IPS “Vincenzo Telese” di Fondobosso.
Situazione delicata anche per l’IC “Vincenzo Mennella” di Lacco Ameno. Se i piccoli studenti del plesso “Principe di Piemonte” troveranno ospitalità al Forio Capoluogo “Luca Balsofiore” di via Castellaccio e allo “Scentone”, i ragazzi della scuola media troveranno una sistemazione, sempre ai doppi turni, all’IC Forio 2 Vincenzo Avallone, quindi a Panza. Non proprio dietro l’angolo, ma il sindaco Giacomo Pascale e la dirigente scolastica Barbieri assicurano sia per poco tempo. Metà ottobre al massimo.
Il completamento dei lavori al plesso della Fundera (sede della Scuola Media) e al “Mattei” (con rientro della popolazione scolastica nei locali di Via Principessa Margherita) libererebbero due plessi sul territorio di Lacco Ameno (l’altro è ovviamente la sede dello Scientifico) e consentirebbero ai giovani studenti lacchesi di tornare sul loro territorio in tempi brevi.
E’ un po’ la speranza di tutti di dirigenti scolastici. Una risoluzione nell’immediato delle problematiche di messa in sicurezza che si traduca in tempi realmente brevi.
Non dovesse essere così, diventerebbe necessario valutare un serio piano di mobilità stradale. Che preveda navette e bus scolastici per evitare che, ad esempio, Ischia Porto o Forio vengano assediate per 12 ore dalle auto di chi accompagna i propri figli più piccoli a scuola.

Ancora da definire la soluzione per le scuole dell’infanzia che hanno subito danni dal sisma. Come il plesso “Aurora senza nubi”, i cui locali attigui delle suore francesi hanno riportato gravi lesioni tanto da ordinarne lo sgombero. La scuola dell’infanzia, pur importantissima per gettare le basi di un’educazione futura, non è (ancora) scuola dell’obbligo.
Tutti i nodi relativi alla sua apertura verranno affrontati e risolti in un secondo momento.

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x