CRONACAPRIMO PIANO

Tutto esaurito a Ferragosto, sorridono commercianti e albergatori

Non delude le attese questo Ferragosto 2019, contenti albergatori e negozianti che notano anche un lieve aumento del turismo di alta qualità, ma Aicast e Federalberghi ricordano che la vera battaglia va giocata sulla bassa stagione e sulla necessità di recuperare presenze straniere

Ferragosto ischitano. Croce e delizia per esercenti, ristoratori e albergatori. Periodo di grande affluenza e quindi anche di forte caos e confusione, caratterizzato da sbarchi di persone a 4 zeri, che triplicano o quadruplicano le persone presenti sull’isola per godere delle bellezze che offre Ischia. Una grande occasione per far girare l’economia ischitana, ma anche, allo stesso tempo, un rischio per l’ordine pubblico, con tutti i rischi che porta con sé l’afflusso di persone non selezionate che sbarca e che notoriamente svilisce il lavoro fatto dai professionisti dell’ospitalità dell’isola verde per descrivere un’isola belle e invitante.

Ma il termometro del cattivo gusto e delle presenze poco gradite segna una temperatura un po’ più bassa rispetto agli standard cui siamo abituati, almeno questa è stata la percezione di Marco Bottiglieri, referente Aicast per l’isola d’Ischia, gioielliere del cuore pulsante dell’isola che ben conosce il flusso e la qualità del turismo che frequenta l’isola in questo periodo molto delicato.

“Il 15 e i giorni della settimana di Ferragosto abbiamo notato i ristoranti pieni. Anche nei negozi si è notata una certa affluenza e di persone in linea con un tipo di turismo più raffinato e meno caotico”. Ciò non vuol dire che l’isola sia ormai divenuta immune al turismo “cafonal”, anzi i casi di cronaca raccontano di episodi sempre molto pittoreschi, ma la sensazione è che siano in diminuzione. “Sicuramente l’aumento dei controlli delle forze dell’ordine che ringraziamo – ha sottolineato Marco Bottiglieri – e i controlli sempre più serrati sulle affittanze estive devono aver scoraggiato i rappresentanti di un turismo che francamente non vorremmo più ospitare e che evidentemente, almeno in parte, ha scelto altri lidi. Allo stesso tempo abbiamo assistito all’aumento di presenze di persone legate al mondo del jet set internazionale: attori, musicisti e personaggi del mondo della tv. Proprio a Ferragosto – ha ricordato Bottiglieri – al party realizzato presso villa Donzelli hanno partecipato i sindaci dell’isola, i rappresentanti delle forze dell’ordine e una buona rappresentanza del mondo del cinema, della musica e dell’informazione. Era presente ad esempio Franco Di Mare e il direttore del Roma Antonio Sasso, tra i tanti, a dimostrazione che l’isola d’Ischia è da sempre un luogo ambito e desiderato. Nel cuore dell’estate è nostro dovere puntare su queste occasioni di svago, che fanno bene all’isola e al nostro turismo.

“A Ferragosto e nel week-end i dati sono stati incoraggianti, abbiamo registrato il tutto esaurito, come d’altronde era prevedibile – racconta Ermando Mennella, presidente di Federalberghi isole minori – ma in generale le aspettative non sono tra le più rosee. Abbiamo pagato e non poco la bassa affluenza di ospiti nel mese di maggio e abbiamo potuto contare su un buon periodo a giugno e luglio, ma non eccezionale. Fondamentale è adesso fare rete e assieme risolvere quelli che sono i problemi che affievoliscono i desideri dei turisti nel visitare l’isola. I problemi sono i soliti, traffico esasperante, servizi pubblici non in linea con le aspettative dei turisti e necessità di consentire ai tassisti di lavorare bene. Molto importante è inoltre puntare a riottenere la fiducia dei turisti stranieri Un tipo di turismo sano e meno soggetto a rischi anche perché non suscettibile di ripensamenti dell’ultimo minuto dovuti alle eventuali cattive condizioni meteorologiche. Tutti insieme abbiamo l’obbligo di rilanciare il brand Ischia, di renderlo appetibile anche ai mercati esteri e di renderlo forte e stabile, oltre i confini nazionali”.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close