ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Uccisa dopo l’ennesima lite, così è morta Renata Czesniak

L’impressione è che ci vorrà ancora un bel pezzo per chiarire in maniera compiuta cosa sia accaduto in quella casa di Fontana, in località Casapane, tra Raffaele Napolitano – arrestato con l’accusa di omicidio preterintenzionale – è Renata Czesniak, 43 anni, la sua compagna. Una lite furibonda, lei che cade a terra e muore a meno che il decesso non sia stato causato da altro, da un arresto cardiaco o magari anche da un mix di alcol e stupefacenti ingerito dalla vittima prima che scoppiasse l’ennesimo alterco. Non a caso sul posto sono giunti anche i RIS. Resta però l’ombra di una tragedia che ha catapultato il nome della nostra isola alla ribalta regionale e nazionale per fatti di cronaca nera.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close