Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Un’ischitana a Saint Vincent per l’elezione della Miss 365

È ripartito, in gran forma, il concorso Miss Italia, che a Roma, con l’elezione di 20 concorrenti selezionate (16 attraverso un casting nazionale svoltosi presso l’Empire Palace di Roma e 4 tramite votazione sul web), permetterà loro di partecipare venerdì 26 gennaio, alla finale per l’elezione della “Prima Miss dell’Anno, Miss 365” la quale si aggiudicherà l’accesso di diritto alla finale nazionale della 79 edizione del Concorso Miss Italia, che si svolgerà a settembre. Ad ospitare l’evento, che dagli inizi degli anni ’90, da il via alle selezioni in tutta Italia ad una ragazza che rappresenta appunto l’inizio di partecipazione al concorso di bellezza più amato dagli italiani e nel mondo, sarà il prestigioso complesso del SAINT-VINCENT Resort & Casino, dove turisti di tutto il mondo vivono esperienze uniche, con divertimento, benessere, relax, sport, cultura, shopping e gioco in un ambiente montano straordinario.

La serata, condotta da Francesco Facchinetti, presentatore delle due ultime finali di Miss Italia, si svolgerà nella Sala Gran Paradiso del Grand Hôtel Billia, a Saint Vincent. Soddisfattissima Patrizia Mirigliani, presidente di Miss Italia, per le migliaia di iscritte a questa prima tappa importante del concorso, che a Roma ha permesso a 20 elette di continuare a sperare nella realizzazione del proprio obiettivo di raggiungere il podio più alto in quel concorso del quale è Patron dagli inizi degli anni Duemila, quando ha raccolto l’eredità dal papà, l’indimenticabile Enzo scomparso il 26 settembre 2011. Ciò non toglie, che chi non vincerà questa prima tappa non possa partecipare come le decine di migliaia di ragazze che ogni anno si iscrivono al concorso nelle varie regioni d’Italia per mettersi in gioco nelle selezioni alla conquista di una fascia regionale e accedere alle prefinali e di lì alle finali di Jesolo, per far sì che si avveri in una di loro il sogno della conquista di fascia e corona di Miss Italia 2018.

La Prima Miss dell’anno, fa parte della tradizione di Miss Italia ed ha premesso di aprire con successo le proprie aspirazioni di vita lavorativa, a tantissime concorrenti come Mara Carfagna, Miriam Leone che nel 2008, venne nello stesso anno eletta Miss Italia, e tante altre ragazze messesi in luce per la loro indiscutibile talentuosità. Fra le 20 finaliste di Saint Vincent, spiccano i nomi di quattro campane ed esattamente Mariachiara Lupoli, in foto la terza ragazza partendo da sinistra nella fila bassa; Marika Ferrarelli, nel gruppo la seconda in alto da destra; Valery Eucalipto in foto la 4ª ragazza partendo da destra, nella fila in piedi e Federica Aversano, in foto ultima da sinistra nella fila bassa. Mariachiara Lupoli di Forio d’Ischia NA, ha 19 anni, è alta 1.73, ha occhi e capelli castani; diplomata al liceo delle scienze umane, studia biologia generale ed applicata all’università Federico II di Napoli.

Allegra, avventurosa, estroversa, fino a sei anni addietro ha praticato per dieci anni danza classica e contemporanea, jazz, hip-hop. Nel tempo libero presta assistenza come volontaria nell’ospedale dell’isola ”Anna Rizzoli “, nel comune di Lacco Ameno ed in quel po’ che le resta va in palestra. Il papà Giuseppe, lavora nell’azienda di trasporti dell’isola d’Ischia, mentre mamma Angela Savio è casalinga, ha due fratelli Mario che ha 25 anni ed è papà da tre anni e Francesco di 13 anni che frequenta la terza Media. Mariachiara, sin da piccola ha sempre desiderato partecipare a Miss Italia, essendo però un po’ timida non ha mai tentato neppure ad iscriversi, mentre ora invogliata dai genitori ha per gioco, vedendo su FB che si poteva iscrivere a questa selezione, riempito il modulo ed è iniziata l’avventura.

Giuseppe De Girolamo

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x