Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Uno studio ischitano progetterà un parcheggio multipiano a Cremona

Sarà uno studio di ingegneria con sede a Ischia a progettare il nuovo parcheggio multipiano a Cremona, di fianco al cavalcavia del cimitero, che verrà realizzato grazie ai fondi ottenuti dal Comune attraverso il Patto per la Lombardia. L’offerta presentata dallo studio AD Progetti Srl ha sbaragliato gli altri 6 partecipanti alla gara bandita da Aem per conto del Comune lombardo, aggiudicandosi la progettazione architettonica ed ingegneristica definitiva ed esecutiva oltre al coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, per un importo complessivo a base d’asta di 83.755 euro. Per ironia della sorte ad ottenere l’appalto è stato l’unico studio professionale non cremonese che aveva partecipato alla gara. Gli altri partecipanti hanno ottenuto punteggi più bassi (il criterio di aggiudicazione era l’offerta economicamente più vantaggiosa) ed erano sei raggruppamenti di imprese facenti capo a studi di ingegneria locali: Filippo Ruvioli, Simone Portesani, Bernardo Vanelli, Davide Curtarelli,  Gian Ermes Massetti e lo studio di architettura di Massimo Terzi.

L’aggiudicazione definitiva è avvenuta il 22 novembre e ora la ditta avrà tempo 50 giorni per portare a termine i progetti. L’opera da realizzare, il cui costo è stimato in 1 milione 350mila euro, sarà in carpenteria metallica, anche se in versione più moderna rispetto a quella del multipiano esistente realizzato sul lato opposto del cavalcavia. Questo nuovo sarà per il momento ad un solo piano, ma progettato in modo tale da poter reggerne anche un secondo. 340 i posti auto disponibili su due livelli. L’intervento si estende su di una superficie di circa 3700 mq; in questo primo lotto si provvede a costruire solamente il 1° piano fuori terra. La fruibilità e l’accesso ai piani superiori avviene tramite due rampe carrabili, collocate sul lato settentrionale della struttura e direttamente servite dalla viabilità esistente, che verrà adeguatamente modificata (via della Vecchia Dogana, via Dante, via dei Platani). Contestualmente il Comune sta intervenendo, nell’ambito del progetto di piste ciclabili, sul riordino della viabilità su via Dante, nel tratto che costeggia il retro della caserma dei carabinieri.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button