Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Valeria, Maurizio, Giosi ed Enzo: e mo’ so c…

Adesso, più o meno, dovremmo esserci. Segnatevi questa data, 15 marzo 2018. Da quel giorno, probabilmente, nulla sarà più lo stesso per quanto riguarda la politica ischitana. Quel giorno succederà una cosa di straordinaria importanza per i futuri assetti del Comune capofila dell’isola verde. In Prefettura si procederà – così come disposto dal Consiglio di Stato – al riconteggio delle schede dell’ormai arcinota sezione 14 e si capirà se i voti collezionati da Maurizio De Luise sono 37 o 32. Esattamente un minuto dopo, sapremo se il posto all’interno del civico consesso spetterà allo stesso De Luise o resterà appannaggio di Valeria De Siano, che per adesso se lo tiene stretto anche grazie alla sospensiva dell’autorità giudiziaria. E in quel momento, si potrà dare fuoco alle polveri. Perché, al di là delle dichiarazioni di circostanza che si rendono da una parte e dall’altra, quella tra Giosi Ferrandino ed Enzo Ferrandino è una battaglia che si combatte e si combatterà senza esclusione di colpi. E noi proviamo ad azzardare un’ipotesi: questa è una di quelle faide in cui è difficile pensare che entrambi i contendenti possano rimanere in piedi.

Partiamo da un assunto. Il fuoco che covava sotto la cenere era parecchio, non certo la fiammella del braciere della nonna, giusto per intenderci. Quando il Tar ha ammesso in consiglio comunale Maurizio De Luise, Enzo ha dichiarato guerra al suo “mentore” facendo in modo che la seduta di consesso in programma il 19 gennaio slittasse. Un vero e proprio sfregio, anche perché il mancato mutamento dello stato dell’arte ha spianato la strada ai giudici del Consiglio di Stato nel lasciare le cose come stavano, e cioè Valeria De Siano al suo posto. Non giriamoci intorno, Giosi a Enzo l’ha giurata, anche perché non gli potrà mai perdonare di aver perorato la causa di una consigliera che a Ischia non si è mai vista, che non ha nemmeno fatto campagna elettorale e che tutto sommato di sedere in consiglio magari se ne frega pure. E quindi non fatevi ingannare da questo stato di calma apparente: se la magistratura gli dà ragione e riammette De Luise, l’ex primo cittadino partirebbe con la rappresaglia. Come? Beh, tanto per dirne una il primo passo potrebbe essere quello di fare in modo che il cugino vada a rimpolpare le fila del gruppo consiliare “Vivere Ischia” (insieme a Pasquale Balestriere, Massimo Trofa e Carmen Criscuolo) per trasmettere un messaggio chiaro all’attuale sindaco. Per la serie, il gruppo consiliare del Pd può attendere. Ed attenzione, perché a quel punto considerando i sei consiglieri di minoranza il campo per Enzo diventerebbe a dir poco minato, per usare un eufemismo. Se considerate poi che con De Siano c’è pur sempre un rapporto di vecchia data e che tutto sommato potrebbe esserci la reciproca convenienza (abbiamo detto potrebbe) a “sfrattare” Ferrandino junior dal palazzo municipale di via Iasolino, capirete come ci sia poco da dormire sonni tranquilli.

Ma l’ex vicesindaco e storico consigliere comunale che fa? La situazione di pericolo l’ha fiutata ed allora ha deciso di solcare l’unica strada percorribile, per quanto evidentemente tortuosa: il dialogo con la minoranza. In fondo, capirete, il fine giustifica i mezzi. E così pare che continui a tubare con Antonello Sorrentino (forte di un’amicizia di vecchia data che chissà quanto può valere in politica) ma pure con Antonio Mazzella, a quanto pare però scavalcando il senatore Domenico De Siano che di solito queste cose non le prende tanto bene. La leggenda popolare parla anche di approcci con Gianluca Trani, e c’è pure chi parla di un occhiolino strizzato in maniera “sensuale” (metaforicamente parlando, a scanso di equivoci) a Ciro Cenatiempo. Segnali, questi, che lasciano intendere come anche Enzo Ferrandino abbia intuito che tra poco sarà inevitabilmente necessario dissotterrare l’ascia di guerra. E allora meglio capire su quali truppe poter fare affidamento. Aspettiamo, allora, in fondo il 15 marzo è dietro l’angolo. Comunque vada, sarà un successo.

gaetanoferrandino@gmail.com

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x