Statistiche
CRONACA

Via Casamennella, arrivano 200mila euro per il Comune

Il Commissario Schilardi ha firmato il decreto di liquidazione a favore dell’ente per l’intervento di rimozione delle macerie, puntellamento dei fabbricati e ripristino della viabilità

Un’unica rata da oltre 200mila euro. Il commissario alla ricostruzione Carlo Schilardi ha firmato il decreto che ordina la liquidazione e l’emissione dell’ordine di pagamento a favore del Comune di Casamicciola Terme della cifra di euro 208.257,30, appunto a titolo di rata unica per l’intervento di “rimozione macerie per ripristino viabilità e puntellamento fabbricati pericolanti in Via Casamennella”. Il versamento è inquadrato nell’ambito del completamento della serie di interventi urgenti in cui era compresa l’operazione in via Casamennella. L’affidamento dei servizi tecnici fu assegnato all’ing. Enrico Iovine, per l’importo contrattuale di Euro 13.000,00, mentre i lavori di rimozione dell’amianto vennero affidati alla Ditta 4C Ecosoluzioni Srl di Agropoli per una somma pari a Euro 22.500,00.

Invece le specifiche attività di rimozione macerie furono eseguite dalla società partecipata del Comune, l’Azienda Multiservizi Casamicciola Srl (Amca), per una cifra complessiva di 37.434,30 oltre IVA al 10%. I lavori di puntellamento dei fabbricati vennero aggiudicati alla Ditta Gf Service Srl di Bacoli (NA), per l’importo contrattuale di Euro 96.682,21, poi incrementato di Euro 10.949,05, per ulteriori lavorazioni inizialmente non previste, per un totale complessivo di Euro 107.631,26, oltre IVA al 10%. Il quadro economico delle somme autorizzate ammontava complessivamente ad Euro 259.668,55. La decisione del commissario fa seguito alla relazione istruttoria dei tecnici della struttura di Palazzo Armieri del 9 dicembre, nella quale è stato ritenuto possibile il trasferimento della rata unica, pari all’intero importo finanziato, così come rimodulato a seguito dello stato finale e del certificato di Regolare Esecuzione, per l’intervento in questione in favore dell’ente del Capricho per l’importo citato. Il commissario ha specificatp che “resta ferma l’esclusiva responsabilità del Comune, in qualità di Soggetto Attuatore e di Stazione appaltante, dell’individuazione della procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando ovvero della scelta delle ditte affidatarie, dell’individuazione del tecnico professionista”.

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x