Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Via Castiglione, “respira” il traffico: niente lavori dalle 7 alle 14

Ieri la conferenza di servizio presso la Direzione strade e viabilità della Città Metropolitana per cercare di ridurre i disagi dovuti alle opere di metanizzazione sulla ex SS 270

Lavori di metanizzazione spostati al pomeriggio. Ieri mattina la conferenza di servizi convocata negli uffici della Direzione Strade e Viabilità della Città Metropolitana per tentare di risolvere i problemi della viabilità sulla ex strada statale 270 è giunta a una rimodulazione dell’orario di lavoro, quale soluzione dei disagi che nelle ultime settimane avevano colpito gli automobilisti, costretti a interminabili attese nelle file che si formavano inevitabilmente sul tratto di via Castiglione ai semafori che regolavano il senso unico alternato.

L’orario dei lavori sarà compreso tra le 14.00 e le 7.00 del mattino successivo, col senso unico alternato regolato semaforicamente. Tale rimodulazione sarà adottata da lunedì prossimo, 22 febbraio, e a fine mese ci sarà un nuovo incontro per valutare la situazione ed eventuali modifiche

Alla riunione erano presenti il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, l’ingegner Stani Senese assessore del Comune di Casamicciola, il dottor Raffaele Cacciapuoti consigliere delegato alla strade, l’architetto Caterina De Gironimo della Città Metropolitana più gli esponenti delle due ditte incaricate, la Cpl e l’Italgas.

Il sindaco di Ischia ha sottolineato l’importanza di una rimodulazione del quadro orario per tentare almeno di ridurre i disagi alla circolazione che i cittadini sono costretti a subire, vista anche la pratica impossibilità di utilizzare strade alternative. Da parte sua l’assessore Senese ha evidenziato l’esigenza di ottimizzare i lavori nelle ore nevralgiche, ma sul tavolo ovviamente sono state poste anche le esigenze tecniche e le criticità operative delle varie opzioni prese in considerazione.

Enzo Ferrandino: «Questa soluzione rende completamente libera la fruizione della strada durante le ore mattutine, cercando di contemperare le esigenze della viabilità con quelle logistiche e operative della ditta che sta portando avanti i lavori»

Ads

Al termine della discussione, si è arrivati all’accennata rimodulazione dell’orario di esecuzione dei lavori: innanzitutto è stato deciso che l’orario di lavoro sarà compreso tra le 14.00 e le 7.00 del mattino successivo, ore in cui vigerà il senso unico alternato regolato semaforicamente. Tale rimodulazione sarà adottata da lunedì prossimo, 22 febbraio, e a fine mese ci sarà un nuovo incontro per valutare l’andamento della situazione, in maniera tale da esaminare l’opportunità di eventuali modifiche.

Ads

Al termine dell’incontro, il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino ha così commentato: «Questa soluzione rende completamente libera la fruizione della strada dalle sette alle quattordici, cercando di contemperare le esigenze che abbiamo rappresentato con quelle logistiche e operative della ditta che sta portando avanti i lavori. Ci siamo aggiornati per una nuova conferenza dopo sette giorni di vigenza dell’orario così rimodulato, per verificare se ci sarà bisogno di ulteriori aggiustamenti, oppure se la misura avrà raggiunto i risultati auspicati». I lavori del cantiere dunque si protrarranno dalle ore 14.00 fino a notte, precisamente alle 24.00, poi si procederà a chiudere col calcestruzzo gli scavi per fare in modo che dopo sei ore la superficie sia sufficientemente dura per la percorrenza delle automobili durante la mattinata. Da parte sua, l’assessore di Casamicciola Stani Senese ha dichiarato: «Credo che quello raggiunto oggi sia il miglior compromesso tra la necessità di proseguire senza causare rallentamenti le opere di metanizzazione di Casamicciola con l’altrettanto inderogabile e sacrosanta necessità di evitare code lunghe e snervanti nelle fasce orarie di maggiore circolazione.

Stani Senese: «Credo che quello raggiunto sia il miglior compromesso tra la necessità di proseguire senza causare rallentamenti le opere di metanizzazione di Casamicciola con l’altrettanto inderogabile necessità di evitare code lunghe nelle fasce orarie di maggiore circolazione. Il risultato conseguito di comune accordo con le parti in causa credo risponda a tutte le esigenze»

Il risultato conseguito di comune accordo con le parti in causa credo risponda a tutte le esigenze». Queste invece le parole del sindaco casamicciolese Giovan Battista Castagna: «Voglio partire da un presupposto: i lavori per la metanizzazione rappresentano una grande conquista per Casamicciola, e dunque la priorità e l’inderogabile necessità resta quella di svolgerli al meglio e soprattutto di portarli a compimento quanto prima per consentire alla comunità locale di poter avvalersi del metano, che porterà tra l’altro un risparmio non da poco per le finanze di centinaia e centinaia di famiglie.

In questo momento le opere sono in atto in una zona che purtroppo di fatto rappresenta un anello fondamentale del traffico veicolare sulla nostra isola, ed è ovvio che non possiamo pensare di arrivare a Pasqua con un cantiere ancora attivo in un’area tanto strategica, Fatte tutte queste considerazioni, credo che il risultato raggiunto nel corso del summit svoltosi presso la Città Metropolitana rappresenti il giusto punto di incontro tra le esigenze che ho appena sottolineato e la necessità di evitare ingorghi caotici specialmente nelle ore di punta. Lavori esclusivamente notturni? Ho sempre guardato con scetticismo a questa ipotesi come a un qualcosa di praticabile, e l’esito della riunione lo ha confermato»

In effetti la soluzione adottata dovrebbe comportare da subito vantaggi per coloro che nelle cosiddette ore di punta si recano da un punto all’altro dell’isola, soprattutto in un momento in cui sono riprese le attività didattiche in presenza nei vari plessi scolastici, circostanza che ha notevolmente incrementato il traffico dei veicoli, creando spesso flussi che venivano a sovrapporsi, e che trovavano nei lavori di metanizzazione in corso un vero e proprio “imbuto” che si tramutava in code estenuanti. Dal momento che i lavori si protrarranno in direzione-Casamicciola, fino ad arrivare su Corso Manzi, era ormai irrinunciabile arrivare a un rimedio, e la soluzione elaborata sembra un buon compromesso, visto che il traffico mattutino è tendenzialmente più intenso rispetto alle ore pomeridiane e serali.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x