ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Vie del mare, risolta l’anomalia del rinnovo annuale degli abbonamenti Caremar

Fumata bianca finalmente dalla compagnia di navigazione marittima della Caremar in merito alle anomalie  segnalate nelle scorse settimane dai pendolari isolani sul rinnovo degli abbonamenti annuali.  Alcuni giorni fa, come i nostri lettori ricorderanno, sulle colonne di questo giornale, avevamo infatti parlato delle segnalazioni fatte da alcuni lavoratori pendolari delle due isole flegree, ma in special modo quelli di Procida, che avevano lamentato di dover rinnovare anticipatamente il proprio abbonamento alla suddetta compagnia di trasporto.  In breve, nonostante gli abbonamenti in questione fosse stato effettuati a dicembre 2016 e con valenza per un anno solare, i pendolari avevano scoperto che la scadenza degli stessi era stata fissata del 31 Luglio 2017. Immediate quindi le proteste degli utenti, soprattutto da parte degli insegnanti pendolari da Procida ad Ischia e viceversa  i quali,a causa di tali inspiegabili disposizioni ,sarebbero stati costretti a rinnovare l’abbonamento con un contributo di 6.40 non solo all’indomani della scadenza fissata al 31 Luglio, ma anche poi successivamente  a Dicembre per l’anno 2018, come previsto dal regolamento  della compagnia di navigazione.

Un’assurdità in piena regola e che ha quindi costretto nelle scorse settimane, il delegato ai trasporti del Comune di Procida, Lucia Mameli, ad occuparsi della questione e ad indirizzare diverse sollecitazioni sia alla Caremar che alla Regione Campania, affinchè dessero una spiegazione su tali anomali.  Fortunatamente, dopo giorni di incertezza, l’intricata vicenda pare ora essere giunta al capolinea. «Dopo una lunga interlocuzione con la società Caremar- ha infatti annunciato alcuni giorni fa Lucia Mameli- siamo riusciti a risolvere l’anomalia della scadenza dell’abbonamento. Era paradossale e penalizzante per i lavoratori dover pagare il contributo di rinnovo due volte l’anno. La società Caremar ha quindi confermato finalmente la validità annuale dell’abbonamento. Ad esempio rinnovo Luglio 2017, scadenza Luglio 2018».

Risolta anche la spinosa questione relativa alla possibile necessità di poter provvedere al rinnovo dell’abbonamento  soltanto presso le biglietterie di Napoli di Porta di Massa. «Tranquillizzo – ha infatti concluso la Mameli – che i pendolari potranno ritirare l’abbonamento come di consueto alla biglietterie delle isole. Ci aspetta un altro anno di lavoro intenso, ma siamo pronti ad affrontare qualsiasi problematica e ad apportare altri miglioramenti ai nostri collegamenti marittimi». Insomma, tutto bene per fortuna quel che finisce bene  con la risoluzione della suddetta anomalia, ancora una volta, grazie al pronto intervento dell’assessore dell’isola di Arturo che, già nei mesi scorsi si è fortemente impegnata in prima linea, portando a casa diverse vittorie, per il ripristino di tariffe residenti per alcune corse veloci della Snav.

Sara Mattera

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button