Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Violenza social contro il sindaco, arriverà la denuncia

Il nostro articolo sulle violente offese lanciate contro il primo cittadino di Casamicciola non è passato inosservato. Parliamo degli strali lanciati da un utente del popolare social network Facebook, che col nickname di “Deep Futuristic” ha incitato i cittadini colpiti dal sisma a usare anche la violenza fisica nei confronti del sindaco del Comune termale, Giovan Battista Castagna. Come si ricorderà, l’utente in questione aveva più volte esortato a utilizzare azioni come quella di prendere “a calci in bocca” i componenti dell’amministrazione, per poi ripetutamente invitare a “spaccare la faccia” al primo cittadino, il quale è stato anche apostrofato con gli aggettivi di “delinquente imbecille”. Un atteggiamento che supera ogni limite consentito della critica politica e amministrativa, per sfociare apertamente nell’istigazione alla violenza in un momento di grandi tensioni sociali indotte dal drammatico terremoto che lo scorso 21 agosto colpì il Comune di Casamicciola e Lacco Ameno, provocando due morti e centinaia di sfollati. Le parole di “Deep Futuristic” riportate dal nostro giornale hanno ovviamente attirato l’attenzione delle forze dell’ordine, che tuttavia prima di passare ad azioni concrete attendono la presenza di una esplicita denuncia. E stando a quanto si apprende da alcune indiscrezioni, lunedì pomeriggio tutta la maggioranza consiliare accompagnerà il sindaco Giovan Battista Castagna a presentare formale denuncia presso la Caserma dei Carabinieri di Casamicciola, i quali potranno dunque iniziare a vagliare il comportamento dell’utente del social e valutare eventuali profili di responsabilità penale.  «Si deve cacciare questa amministrazione a tutti i costi. Anche con la violenza. Le autorità non ci sono», aveva scritto “Deep Futuristic”, per poi aggiungere: «Incominciamo a causare disagi per tutti o a spaccare la faccia a qualcuno. Facciamo un po’ di rumore, ad un certo punto i mass media si chiederanno perché ci sono disagi o perché qualcuno ha spaccato la faccia al “sindaco” magari esce fuori tutta la feccia di questa amministrazione di delinquenti». La probabile denuncia avrà non soltanto lo scopo di perseguire l’autore delle offese e delle istigazioni, ma anche quello di porre un freno a una deriva social estremamente allarmante e pericolosa, che potrebbe avere conseguenze molto serie. Un rischio che va assolutamente scongiurato, riportando il dibattito sociale e politico entro binari di rispetto e di critica costruttiva, anche dura e senza sconti, ma pure senza cedere alle tentazioni della facile violenza verbale, o peggio, fisica.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x