CULTURA & SOCIETA'

Vivere di mare, convegno sul lavoro marittimo

Si è svolto a Procida il convegno sul tema “Vivere sul mare”, ecco il commento a margine reso dal delegato Carmine Sabia: “Il 6° Convegno sul lavoro marittimo è stata l’occasione di discussione e di un proficuo confronto tra autorità civili e militari, associazioni armatoriali, esperti del cluster marittimo, rappresentanti politici e sindacali. La mattinata vissuta nella splendida cornice di Santa Margherita ha messo a fattor comune la necessità di continuare un percorso, promuovendo un tavolo di lavoro permanente, affinché si possa costruire una cultura comune in un settore vitale per le comunità marittime. La semplificazione delle pratiche burocratiche e legislative, la difficoltà dei nostri giovani a intraprendere la carriera marittima e le riforme relative alla preparazione professionale, sono stati i temi affrontati. In un contesto di proposte, già avviato da tempo dall’amministrazione comunale nelle sedi istituzionali preposte, la creazione di sinergie contribuisce a costruire relazioni tra i vari soggetti che serviranno a migliorare tanti aspetti che condizionano la vita di un marittimo”.

Poi Sabia aggiunge e conclude; “Le condizioni lavorative dei marittimi passano pure attraverso la centralità delle isole minori, legate alle problematiche delle portualità e dei trasporti per garantire la continuità territoriale e lo sviluppo socio-economico. Vogliamo dare nuovamente voce all’insularità perché siano attuati tutti i principi costituzionali e i provvedimenti legati a questa importante problematica. La presenza al dibattito della Segretaria Nazionale dell’Ancim, la Dott.ssa Usai ci ha permesso di conoscere la Carta di Procida, documento per una “Economia delle isole innovativa ed integrata” con principi sanciti dalla nostra costituzione e dalla Comunità Europea. Grazie a chi ha contribuito fattivamente a rendere il dibattito propositivo, mantenendo alta l’attenzione ad un settore che contribuisce in maniera significativa al benessere del territorio. Un ringraziamento particolare va al Comandante Fabio Pagano, promotore e anima di questi eventi, ma soprattutto al suo forte legame per la nostra isola e per le nostre tradizioni caratterizzata da una cultura marinara che ci appartiene”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex