Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Zone rosse, tornano i Vigili del Fuoco

Ritornano finalmente i Vigili del Fuoco. Le istanze di Giacomo Pascale e di Giovan Battista Castagna non sono state ignorate. Torneranno dunque i Vigili del Fuoco presso le zone rosse di Casamicciola e Lacco Ameno, assistendo coloro che devono recarsi presso le proprie abitazioni all’interno di tali zone. Già da oggi saranno disponibili, e lo saranno per tre giorni a settimana: martedì, giovedì e sabato, assistendo i nostri concittadini accompagnandoli nelle loro case per recuperare le ultime cose, e per le verifiche tecniche laddove necessarie a compilare le schede del fabbisogno. Soddisfatto Giacomo Pascale, reduce dalla riunione in Prefettura di due giorni fa in compagnia di Castagna: «Ringrazio – ha scritto il sindaco di Lacco – il Commissario Grimaldi, il Presidente De Luca, Sua eccellenza il Prefetto che ci ha ricevuto nelle 24 ore, e il Capo Dipartimento Dottor Angelo Borrelli per aver raccolto prontamente le istanze della Nostra Gente». Pascale ha aggiunto:  « Un discreto risultato, ma dobbiamo comprendere tutti che bisogna accelerare le procedure (questa storia non durerà a lungo), lasciare quanto prima gli alberghi, trovare una autonoma sistemazione (che non passa necessariamente per la locazione di altro immobile), mettere in sicurezza i fabbricati prospicienti su pubblica via in zona rossa per far tornare quanto prima a casa le persone che si ritrovano la casa agibile, avere contezza velocemente di quanti nuclei familiari realmente hanno bisogno, e contezza del danno da trasmettere al governo. Ringrazio la guardia di finanza e il Capo Dipartimento per aver sottoscritto il protocollo finalizzato alla puntuale verifica al fine di individuare quanti provano a speculare sottraendo risorse pubbliche a quanti ne hanno veramente bisogno». Come si ricorderà, i primi cittadini di Casamicciola e Lacco Ameno avevano modificato le ordinanze di accesso alle zone rosse, dopo che erano terminate le risorse per il mantenimento  dell’unità di comando locale dei Vigili del Fuoco,che fino a quel momento avevano gestito l’accompagnamento dei cittadini verso le proprie abitazioni, anche per il recupero delle suppellettili. In questi ultimi giorni, quindi, l’accesso era garantito sotto la responsabilità dei sindaci stessi.

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x