Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ztl, anche a Lacco Ameno l’occhio del “Grande Fratello”

L’occhio del “Grande Fratello” elettronico è ormai pronto a sorvegliare la zona a traffico limitato di Lacco Ameno. Dopo un mese di fase “sperimentale”, a partire da oggi sabato 19 agosto il sistema di videocamere a controllo elettronico sarà attivato in corrispondenza dei tre varchi: il primo al Capitello, all’intersezione tra piazza Girardi e via Roma; il secondo tra via Pannella e via Circumvallazione; infine il terzo varco è quello in corrispondenza dell’intersezione tra Corso Angelo Rizzoli e Piazza Santa Restituta. È finito dunque il periodo di “tolleranza”, non ci saranno più occasioni in cui le istituzioni potranno “chiudere un occhio” di fronte a chi infrange i divieti di accesso. D’ora in poi, l’inflessibile sguardo della telecamera registrerà il numero di targa del veicolo non aiutorizzato e la multa verrà recapitata direttamente a casa, senza più la mediazione dei vigili urbani, che potranno dedicarsi ad altre incombenze. Va ricordato che all’interno della ZTL, il divieto di circolazione è esteso anche alle biciclette a pedalata normale o assistita, “hoverboard” o “skate elettrici”, veicoli elettrici o a motore che non rientrano tra quelli definiti dal vigente Codice della Strada. Un vantaggio dunque non soltanto nella generica gestione della Ztl ma anche per lo stesso Comando di Polizia urbana, spesso chiamato a far fronte alle criticità derivanti dal ridotto organico.

I varchi elettronici saranno in funzione negli stessi orari già oggi in vigore nella ZTL, cioè dal lunedi al venerdì dalle 18.00 alle 6.00 del giorno successivo;  sabato, domenica e festivi infrasettimanali dalle ore 11 alle ore 14.00 e dalle 18.00 alle 6.00 del giorno successivo. Gli orari di attivazione restano quindi inalterati.  Nel pannello elettronico presente a ogni varco sarà presente un messaggio che indicherà: “Alt Varco Attivo” (in tal caso possono accedere solo coloro che sono in possesso di autorizzazione) oppure:  “Varco Non Attivo” (accesso consentito a tutti gli utenti). Occorrerà dunque fare massima attenzione al tipo di messaggio visualizzato sul pannello.

Restano efficaci tutte le autorizzazioni all’accesso nella Ztl già rilasciate e in corso di validità, fino alla loro naturale scadenza. Le targhe delle auto riportate sul contrassegno rilasciato ai titolari sono inserite preventivamente in una “White List”, per essere “riconosciute” automaticamente dal sistema di controllo accessi. I permessi già rilasciati dovranno continuare a essere esposti sul parabrezza per consentire agli agenti di verificare se l’auto, abilitata al transito, possa anche sostare nella Zona a traffico limitato. In caso di mancata esposizione del contrassegno, l’auto sarà sanzionata.

Gli accessi alla Ztl da parte di veicoli utilizzati da soggetti aventi titolo, che non siano stati preventivamente autorizzati nelle modalità e nei tempi citati nel disciplinare, potranno essere regolarizzati entro 48 ore dall’accesso solo se sussistono tutte le condizioni previste, e solo mediante la trasmissione dell’apposita modulistica al Comando Polizia Municipale direttamente all’Ufficio Ztl in orario di apertura al pubblico oppure usando questo specifico indirizzo mail: ztl@comunelaccoameno.it.

È anche consentito il transito temporaneo del veicolo attraverso i varchi elettronici di accesso alla Ztl in deroga  al divieto esistente, per motivi di necessità, urgenza o forza maggiore. Qualora ricorrano tali presupposti si rende necessario attivare la procedura di esclusione dalla validazione della targa dello stesso veicolo, da effettuarsi in via preventiva o successiva da parte del personale della Polizia Municipale su istanza motivata dei soggetti interessati. All’istanza di autorizzazione a posteriori dovranno essere allegati i seguenti documenti: fotocopia della patente di guida; fotocopia della carta di circolazione del veicolo; documentazione a supporto comprovante lo stato di necessità o urgenza che ha causato il transito. D’ora in poi, dunque, per automobilisti e centauri non ci saranno più scuse.

Ads

Francesco Ferrandino

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x