Statistiche
CRONACA

Spiagge sicure, i sindaci isolani firmano il protocollo d’intesa

Ieri mattina Gaudioso, Caruso e Ambrosino hanno sottoscritto il documento in prefettura alla presenza di Marco Valentini: Barano, Serrara e Procida riceveranno fondi per 32.000 euro

Una firma, certo, ma di quelle che pesano. Non soltanto un gesto simbolico, giusto per intenderci. Ieri mattina, presso gli uffici della Prefettura di Napoli si sono ritrovati i sindaci di Barano, Serrara Fontana, Procida: alla presenza del prefetto Marco Valentini, i primi cittadini Dionigi Gaudioso, Rosario Caruso e Dino Ambrosino hanno sottoscritto il protocollo d’intesa necessario per dare attuazione al progetto “Spiagge sicure 2020”. Le tre municipalità beneficeranno di un contributo pare a 32.000 euro, e ovviamente i legali rappresentanti degli enti non nascondono la loro soddisfazione.

Gaudioso spiega che “con questi fondi potremo mettere in atto iniziativa volte alla sorveglianza degli arenili durante il periodo estivo”, aggiungendo che “potremo assumere alcuni vigili stagionali ed acquistare mezzi per il comando di polizia municipale. Dal canto suo il collega procidano Ambrosino ha sottolineato come sull’isola di Arturo “aumentiamo le ore di servizio dei vigili pianificando la presenza sulle spiagge, a Chiaiolella e Corricella, ma investiamo anche risorse sulla videosorveglianza”, prima di fare un annuncio: “Il Prefetto Valentini ha colto l’occasione per annunciare la sua prossima venuta a Procida, entro il mese di luglio”.

Barano, Serrara e Procida fanno parte dei sedici Comuni della Campania che hanno partecipato al bando Spiagge Sicure 2020. Nel 2019 erano stati finanziati Casamicciola e Lacco Ameno, nel 2018 Ischia e Forio: insomma sull’isola verde adesso si è “completato il cerchio”. Il progetto prevede in primis campagne informative contro truffe e contraffazione, acquisto di mezzi e spese relative al personale assunto a tempo indeterminato. Inoltre, tenuto conto dell’emergenza epidemiologica in atto, i fondi potranno essere utilizzati per la verifica del rispetto delle misure di distanziamento sociale nonché delle ulteriori prescrizioni contenute nei protocolli o nelle linee guida per prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid-19.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x