CRONACA

Accordo con l’Abi, perfezionata anche la sospensione dei mutui

Recepito il modello di convenzione stipulato dall’Associazione bancaria italiana in occasione del sisma dell’Italia Centrale

Contemporaneamente all’erogazione dei primi contributi per le imprese in difficoltà a causa del sisma del 2017, il Commissario Schilardi ha definito anche le modalità attuative dell’accordo con l’Associazione Bancaria Italiana (Abi) in merito alla sospensione delle rate dei mutui, come stabilito dall’articolo 32, comma 4 e 5 della legge di ricostruzione. Già la legge finanziara 2018 stabilì  nei Comuni del Cratere, Casamicciola, Lacco e Forio, la sospensione fino al 31 dicembre 2020 dei pagamenti delle rate di mutuo concessi dagli Istituti di credito ai privati, oltre a prevedere che il Commissario e l’Abi dovessero provvedere alla sottoscrizione di un accordo per la ridefinizione dei piani di ammortamento dei mutui e dei finanziamenti sospesi. Si è quindi proceduto in sostanza a recepire l’accordo che fu sottoscritto lo scorso anno tra il Commissario per la ricostruzione post sisma in Italia Centrale e l’Abi. La convenzione stipulata tra Schilardi e il dottor Sabatini, direttore generale dell’Associazione Bancaria Italiana, prevede infatti due articoli. Al primo viene statuito che “per la ridefinizione dei piani di ammortamento dei mutui e dei finanziamenti sospesi, ai sensi dell’articolo 1 comma 734 della Legge 27 dicembre 2017 n. 205, al fine di favorire la massima certezza e tempestività di intervento da parte delle banche e degli intermediari finanziari interessati a sostegno delle popolazioni nei Comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno, si applicano modalità analoghe a quelle contenute nell’accordo già sottoscritto tra il Commissario straordinario di Governo per la ricostruzione del sisma del 2016 e l’Associazione Bancaria Italiana stipulato in data 27 marzo 2018” e che tale accordo “viene conseguentemente recepito e diviene parte integrante del presente decreto”.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close