CULTURA & SOCIETA'LIFE STYLE

Un po’ di Ischia al Pitti Uomo di Firenze con le borse di Simone Iodice

L’ischitano, patron del marchio Severe GustsItaly, rappresenterà l’isola e la sua artigianalità, l’evento dedicato alla moda il prossimo giugno

Ci sarà anche un po’ di Ischia alla prossima edizione di Pitti Immagine Uomo che si svolgerà a Firenze durante il mese di giugno. A rappresentare l’isola  e la sua artigianalità sarà Simone Iodice patron del marchio Severe GustsItaly, con cui porta in giro per il mondo borse in vera pelle pregiata diagnello.“Per me – ha dichiarato Simone –  è un grande onore portare le mie borse, i miei pellamipregiati, nella Città che è il cuore della pelle artigianale italiana.Firenze, oltre a essere la Città della Moda, ha da sempre avuto ungrande riconoscimento storico in ambito di pelletteria che ancora oggila rende famosa in tutto il mondo. In una società dove molte personehanno scelto di andarsene, sono contento di essere rimasto e averportato in tutto il mondo le mie “Severe Bags” che portano in alto ilnome di un Italia molto spesso sottovalutata ingiustamente”. Le sue borse sono apprezzate da molti Vip italiani e non solo,tra questi, Lello Arena che, per l’occasione, ha lanciato una sua collezionemaschile.Le infinite variazioni di colore e le diverse inclinazioni di stile, tracui la possibilità di personalizzare ogni modello con il nome o leiniziali, fanno innamorare ogni donna: chi sceglie la tracolla per la vitadi tutti i giorni o chi opta per la pochette adatta ad ogni eventomondano.

Ogni collezione è rigorosamente Made in Italy, con interni intessuto e la possibilità di scegliere tra le molteplici tinte e decori contrame di qualità.All’evento previsto per metà Giugno saranno presenti moltipersonaggi famosi che hanno abbracciato sin da subito lo stile del Fashion Designer ischitano Simone Iodice.Nel 2005, Simone, tatuò sulla sua gamba destra la scritta “Severe Gusts”,dicitura che si trova sui bollettini meteo della marina per evidenziarestati di forti raffiche di vento. “Non avrei mai immaginato che potessediventare il mio brand  – ci racconta – Severe GustsItaly nasce nel 2011 per gioco,come il suo nome. Severe significa “forte”, Gusts significa “raffiche” eItaly sta per la nostra provenienza. Con il marchio registrato, ho decisodi buttarmi in questo mondo, facendo produrre e commercializzare lemie borse dall’Azienda Altieri Confezioni”. Inizialmente realizzò solamente una borsa come sperimentazione, poi postò la foto su Facebook e all’improvviso iniziarono a contattarlo diverse personeinteressate e curiose che volevano scoprire i restanti pezzi dellacollezione. Venne creato, così, il sito web e iniziò tutto il percorso che lo  ha portato ad essere ciò che è  oggi. Una delle caratteristiche delle borse di Simone è l’utilizzo di pelle pura al naturale o di  agnello o di vitello non trattata in maniera artificiale né plastificata, il tutto cucito rigorosamente a mano. «Perché proprio le borse? Non lo so, non l’ho mai capito. Ricordo – ci raccontò in una precedente intervista –  che alle scuole medie il mio professore di tecnica mi diceva “se tu non disegni, zappi!”. Ogni volta che metto la penna sul foglio penso a questa sua frase e se da una zappata ci esce una borsa da donna, beh devo dire che mi piace zappare». La  prima borsa realizzata da Simone era un bauletto che è stato esposto per diverso tempo da Lambitelli boutique sul corso, «non mi sarei mai aspettato che fossero interessati ai miei prodotti. Ho iniziato con gli amici e con gli amici di amici, era un perfezionamento continuo, il mio. Ora incontro una donna che mi chiede di una borsa e vado convinto». Con

Simone funziona un po’ così: “dimmi chi sei e disegnerò la tua borsa”, è una sintonia pura quella che si realizza con il cliente, sia uomo che donna che, una volta con la borsa tra le mani, non può che essere pienamente soddisfatto.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close