Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Alberghiero senza aule, ricomincia l’odissea: appello a De Magistris

Il dirigente scolastico Mario Sironi solleva nuovamente l’atavico problema della carenza di spazi, che l’emergenza Covid-19 finirà con l’acuire e dissotterra l’ascia di guerra: «Stavolta non taceremo»

«Questa volta non taceremo». Dissotterra l’ascia di guerra il dirigente scolastico dell’istituto Alberghiero di Ischia “V. Telese”, Mario Sironi, che con l’anno didattico che si è concluso – eccezion fatta per i maturandi, si intende – e il nuovo che è ancora lontano lancia subito l’allarme. Per l’ennesimo anno, per l’ennesima volta, raccomandandosi una volta di più come mai come in questa fase non possa non essere ascoltato. Sironi spiega che “la situazione dell’istituto Vincenzo Telese, è nota a tutto il territorio di Ischia e Procida” e poi aggiunge: “L’Istituto è il secondo per numero di iscritti dell’ambito 15 e rappresenta. a detta di molti, l’istituto di istruzione e formazione più significativo per una realtà che fa del turismo, nelle sue diverse articolazioni, la sua naturale vocazione industriale di produttiva. Eppure da anni non si è riusciti a trovare, su un territorio a così alta urbanizzazione, una sistemazione per tutte le classi, obbligando le alunne e gli alunni a doppi turni, rotazioni e a dispositivi di utilizzo degli spazi spesso originali”.

Lo scorso 11 maggio una nota è stata trasmessa alla Città Metropolitana chiedendo definitivamente chiarezza sul passaggio della sede del Liceo di Ischia all’Istituto Telese ed in modo particolare sui tempi di realizzazione del passaggio

Sironi ricorda anche come lo scorso 11 maggio “abbiamo inviato alle istituzioni preposte una chiara richiesta per programmare l’avvio dell’anno prossimo, con tutte le incognite della gestione delle misure di contenimento del Contagio Covid-19. Abbiamo chiesto che si faccia definitivamente chiarezza sul passaggio della sede del Liceo di Ischia all’Istituto Telese ed in modo particolare sui tempi di realizzazione del passaggio”. Quesiti e interrogativi che vengono rivolti da tempo immemore e che non trovano risposta. E la speranza è che la tendenza possa essere finalmente invertita. Ma cosa scriveva Sironi nella nota spedita all’ente del sindaco metropolitano De Magistris? Il dirigente scolastico esordiva: “L’Istituto Professionale di Stato Vincenzo Telese, nei suoi diversi indirizzi – quello alberghiero, il grafico-pubblicitario e il Centro di educazione per gli adulti – costituisce una solida presenza nel panorama dell’offerta formativa pubblica sulle isole di Ischia e Procida. Basti pensare che ha raggiunto il numero di 42 classi con oltre 850 alunni ed oltre 112 iscritti al Centro di istruzione per gli adulti. Attualmente l’Istituto ha a disposizione n. 25 aule e, già in condizioni normali, sono necessari turni e doppi turni per consentire il regolare svolgimento delle ore di lezione. Attualmente e in modo regolare, palestre, laboratori e spazi all’aperto vengono utilizzati come aule, per consentire le rotazioni e limitare i doppi turni. Le prospettive che si annunciano per consentire la riapertura dell’Istituto, con l’applicazione del previsto Protocollo d’intesa sulle misure riguardanti la sicurezza di lavoratori e studenti per il contenimento dell’epidemie da Covid-19 , non possono che aggravare questa situazione e rendere oltremodo problematico garantire il diritto allo studio delle alunne e degli alunni iscritti a questo Istituto. Abbiamo di fronte 4 mesi di tempo per pianificare e programmare l’acquisizione di nuovi spazi che consentano, sia pure con le misure di sicurezza previste e necessarie, la ripresa delle attività in presenza o comunque quanto sarà previsto degli atti del Ministero della Pubblica Istruzione della Presidenza del Consiglio. A tal fine si richiede di poter convocare una riunione di tutti i soggetti interessati per valutare le opzioni presenti sul territorio. Certi di un sollecito riscontro, cordiali saluti”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Not in my name

Ma io mi chiedo spendere tutti questi soldi per preparare figure professionali che non servono agli affittacamere Ischitani ha un senso

luigi

Quando fanno le iscrizioni della carenza delle aule non ne parlano….

Back to top button
2
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x