CRONACAPRIMO PIANO

Assemblea Cisi plastic free, il caffè viene servito in vetro

Il gesto simbolico del liquidatore Pierluca Ghirelli ai sindaci o loro delegati dell’isola verde: un modo per dare il via al rispetto di un’ordinanza che si spera possa essere applicata senza intoppi

La notizia, almeno sulla carta, avrebbe dovuto essere quella relativa all’approvazione dell’ordine del giorno. E invece ieri mattina presso gli uffici di via Leonardo Mazzella, dove era in programma l’assemblea del Cisi, a tenere banco è stata un’altra circostanza, per alcuni curiosa ma che ci piace pensare voglia avere un significato simbolico tutt’altro che irrilevante. Alla presenza del liquidatore Pierluca Ghirelli e dei sindaci o loro delegati dei Comuni isolani, infatti, è stato approvato il bilancio di previsione triennale del consorzio al termine della seduta che si è svolta in seconda convocazione dopo che la prima era andata deserta.

A tenere banco, però, è stata l’iniziativa adottata proprio da Pierluca Ghirelli, il quale ha pensato di offrire il caffè ai presenti. Nulla di particolarmente strano, direte voi, se non fosse per il fatto che tutto è stato servito rigorosamente in vetro, mettendo al bando la plastica. Vetro per il contenitore del caffè, di vetro i bicchierini dove è stato versato. Insomma, meglio abituarsi da subito a un’isola plastic free, come da ordinanza firmata dai primi cittadini e che ovviamente ha riscosso ottimi consensi e plauso incondizionato anche all’esterno delle mura di casa nostra. L’obiettivo adesso, al di là di gesti che vogliono rimarcare la volontà di andare in una certa direzione, è quello di fare in modo che si possa giungere al rispetto di questo provvedimento e di far sì che lo stesso non rimanga “impantanato” come accaduto con la precedente ordinanza – firmata sempre dai sindaci dell’isola verde – che vietava la vendita di saponi e prodotti non biodegradabili. Per farlo, ovviamente, serve più che consumare una tantum un caffè in vetro. Ma prendiamolo per un buon inizio…

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button