ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Caos in tribunale per il processo ai casalesi

Caos al tribunale di Napoli Nord prima del secondo rinvio per il processo ai manager di Cpl Concordia e agli imprenditori ritenuti al soldo dei Casalesi.
L’aula designata per il dibattimento era già occupata, quindi il collegio, l’accusa e i difensori nonché gli imputati detenuti e quelli giunti dai domiciliari, sono stati trasferiti ad altra aula, per poi fare ritorno nella stanza inizialmente designata per il processo.
L’aula in questione è apparsa, però, del tutto inadeguata ad accogliere un processo che vede alla sbarra non solo un alto numero di imputati, ma non è neppure dotata di impianto di videoconferenza: nella lista dei testi del pm ci sono una decina di collaboratori di giustizia che dovranno essere collegati dalle località protette.
Il collegio difensivo (composto tra gli altri dagli avvocati Paolo Trofino, Giuseppe Stellato e Luigi Sena) chiederà il trasferimento del processo all’aula bunker di Santa Maria Capua Vetere oppure al Biticino di Poggioreale.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex