Statistiche
CRONACA

Discoteche, a luglio si torna in pista

Soddisfatti i re della notte isolani Marcello Bondavalli e Peppe Borsò: «Siamo stati ingiustamente criminalizzati. Adesso bisogna riaprire»

Ripartire a luglio in zona bianca con il green pass, ma con eventuali differenziazioni tra esterno o interno. In quest’ultimo caso con capienza ridotta. Questo quanto emerso dall’incontro al ministero della Salute tra i gestori delle discoteche e il sottosegretario Andrea Costa. L’obiettivo ora è di ripresentare al Cts un protocollo che contenga queste disposizioni, entro un paio di giorni affinché sia valutato a breve dal Comitato Tecnico Scientifico. La chiave è stata trovata da giorni e rilanciata un po’ da tutti, dai sottosegretari alle Regioni, dai gestori ai politici: utilizzare il green pass per accedere alle discoteche. La riunione della settimana scorsa tra Costa e i gestori si è conclusa con la decisione di presentare un nuovo protocollo di sicurezza al Comitato tecnico scientifico, che tenga conto dei pericoli che possono esserci per il contagio. L’obiettivo fissato è il 1 luglio, che vorrebbe dire anche avere altri 20 giorni davanti in cui molti giovani saranno vaccinati, e in generale dando modo alla situazione epidemiologica di migliorare ulteriormente prima della riapertura. Sul protocollo da presentare al Cts, però, ci sono ancora alcuni dubbi. Il punto centrale è senz’altro il green pass e la differenziazione tra locali all’aperto e al chiuso (e in generale tra spazi interni ed esterni), che dovrebbe comportare una differenza di capienza.

Resta da sciogliere il nodo mascherina, con alcuni gestori che si sono detti pronti a far rispettare temporaneamente l’obbligo nei locali pur di riaprire il primo luglio e altri che pensano sia impossibile vista la natura dell’attività. Se su una capienza ridotta i gestori sarebbero pronti a trattare, sulle mascherine obbligatorie sempre e soprattutto sulla distanza mentre si balla, farebbero le barricate. Il protocollo proposto dai gestori prevede che le mascherine si indossino per accedere ma che si possano togliere per ballare. Del resto, è il concetto, il ballo è un’attività motoria non meno della corsa, nello svolgimento della quale la mascherina non è obbligatoria. Tuttavia chi corre ha l’obbligo di distanziamento. Misura che anche se si imponesse, difficilmente si potrebbe far rispettare in discoteca.

«Bisogna riaprire basta demonizzare le discoteche». È netta la presa di posizione di Peppe Borsò patròn del Blanco. «Tutte le attività hanno pian piano riaperto, tranne le discoteche». «Adesso tocca a noi», incalza. «Dal punto di vista del controllo della trasmissione e del tracciamento – ha detto ancora l’imprenditore isolano – è più facile controllare cento ragazzi in un locale che fuori». Ed il riferimento ai ragazzi che, chiuse le discoteche, frequentano altri locali o si incontrano per strada non certo pensando al distanziamento. «E poi – continua – dobbiamo tener presente che i ragazzi che cercano il divertimento ed il ballo sono pronti, dopo oltre un anno di restrizioni, ad andare in altri Paesi dell’Europa. E questo non possiamo permettercelo».

Dello stesso parere anche Marcello Bondavalli, il “re della movida by night di Ischia”. «Vedo che stiamo andando verso la riapertura. Finalmente», commenta. «Dallo scorso 15 agosto, e quindi da un anno, solo noi siamo rimasti totalmente chiusi». bene anche il green pass. «La riapertura delle discoteche può avere anche una sorta di valore pedagogico: Se passa il messaggio che vaccinarsi è riacquistare porzioni di libertà compresse, credo questo possa rappresentare uno stimolo a vaccinarsi per cittadini ancora scettici».

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Brigida

Voglio proprio vedere come gestiranno l’assalto appena aperti. A chi fanno entrare e chi no con il numero chiuso? E proprio il Blanco che ciclicamente viene chiuso per troppa folla? La vedo poco fattibile. Oltre a davvero non poter controllare dove i clienti si sono trovati prima e dopo e con chi.

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x