ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Emozione e bellezza per lo Stabat Mater messo in scena in Cattedrale

Foto Luigi Trani

Ischia – In tanti hanno affollato la Chiesa Cattedrale dedicata all’Assunta per questo lunedì Santo che ha visto andare in scena un originale “Stabat Mater” scritto e diretto da Salvatore Ronga. Nel ruolo di Maria, l’attrice foriana Lucianna De Falco, con lei la corale del Buon Pastore diretta dal Maestro Gianfranco Manfra, che ne ha composto le musiche e gli ottoni dell’ensemble Pithecusa Brass. In prima fila insieme al Sindaco Enzo Ferrandino, il Vescovo Mons. Pietro Lagnese per un evento organizzato in  sinergia tra l’Ente Comunale e la Diocesi. Ai piedi del Crocifisso medievale il monologo messo in scena dalla De Falco che ha ripercorso quel suo essere Madre di Gesù, fino a divenire la Madre di tutti, prostitute e malfattori. Un testo reso ancora più forte dalle musiche originali. Una standing ovation ha accompagnato la fine dello spettacolo, «sono onorata di essere qui con questa orchestra straordinaria, con un coro d’eccezione e dei Maestri cantori. Grazie mille a tutti voi», così, commossa, la De Falco.  «Per me è un onore essere qui in Cattedrale, – ha detto al pubblico l’assessore Salvatore Ronga, questa volta nelle vesti di regista e autore – è stata una magnifica esperienza e ringrazio Don Emanuel, Don Pasquale, Don Agostino, Don Carlo e i ragazzi della Parrocchia. Ringrazio il Vescovo, il Sindaco e tutta l’Amministrazione comunale. Personalmente, e so che tutti vi troverete d’accordo con me, questo Stabat è dedicato alla memoria di Nunzia Mattera, presidentessa della Catena Alimentare Casamicciola».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close