ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Forio, si va verso lo sciopero dei dipendenti Ego Eco

FORIO – Lo avevamo anticipato nei giorni scorsi e l’esito era abbastanza scontato. Si va verso lo sciopero a Forio dopo che oggi le rappresentanze sindacali hanno inviato al Prefetto di Napoli ed al sindaco di Forio, Francesco Del Deo, una nota che annuncia la procedura obbligatoria di raffreddamento ai sensi della legge 146/90 da parte dei lavoratori della Ego Eco, società che si occupa del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Nella nota si legge: “A tutt’oggi questa azienda non ha erogato le retribuzioni del mese di ottobre ai propri dipendenti del cantiere N.U. di Forio d’Ischia e nessuna garanzia è stata data agli interessati sulla corresponsione degli stessi. Per tale motivo è proclamato lo stato di agitazione del personale e aperta la procedura di raffreddamento preventiva alle azioni di sciopero, ai sensi e per gli effetti della legge 146/90 e s.m. In caso di mancata risoluzione della problematica evidenziata, ovvero di esito negativo della procedura testè attivata, sarà indetta una prima azione di sciopero a sostegno della legittima rivendicazione dei lavoratori di Forio d’Ischia”. Insomma, si va di nuovo verso uno sciopero con tutte le ripercussioni facilmente intuibili, ed intanto la Ego Eco all’ombra del Torrione continua a fare il bello e il cattivo tempo…

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button