CULTURA & SOCIETA'

Giù i veli sul progetto “Digital Twin Island”

Appuntamento domani alle ore 11 presso la sala consiliare del Comune di Ischia: un programma voluto dall’amministrazione che mira all’applicazione sul territorio di soluzioni tecnologiche innovative

Da un lato il monitoraggio del territorio per prevenire dissesti idrogeologici, dall’altro la creazione di un museo virtuale che valorizzi il patrimonio culturale. Queste le due azioni del progetto “Digital Twin Island” che sarà presentato giovedì 26 gennaio, alle ore 11, presso la sala del Consiglio del Comune di Ischia. Un programma voluto dall’amministrazione comunale di Ischia e che guarda al futuro grazie all’applicazione sul territorio di soluzioni tecnologiche innovative.

FELICE CASUCCI

“È un progetto al passo coi tempi su cui stiamo lavorando da molti mesi – spiega la consigliera comunale Carmen Criscuolo –. Interverremo per ora in due direzioni: sulla prevenzione dei danni causati da frane e dissesti idrogeologici, una triste realtà per la nostra isola visto anche quanto successo di recente; e sulla valorizzazione della nostra storia, delle nostre bellezze paesaggiste e culturali, delle nostre tradizioni attraverso la realizzazione di un museo virtuale nell’ex carcere di Punta Molino. Il tutto grazie all’utilizzo di tecnologie digitali sviluppate e messe in campo a beneficio di cittadini, imprenditori e turisti”.

“È un progetto al passo coi tempi su cui stiamo lavorando da molti mesi – spiega la consigliera comunale Carmen Criscuolo –. Interverremo sulla prevenzione dei danni causati da frane e dissesti idrogeologici, una triste realtà per la nostra isola visto anche quanto successo di recente, e sulla valorizzazione della nostra storia”

Subito dopo i saluti istituzionali, che vedranno la partecipazione degli Assessoriregionali Valeria Fascione e Felice Casucci, daranno il via alla presentazione del progetto “Digital Twin Island” il geologoDomenico Guida – Presidente C.U.G.R.I., Vito Mattera – Presidentedella PointelComunicationS.p.A sul Digital Twin, Marco Folegami- MeeoManaging Partner sulla tecnologia satellitare, Davide Costa – FounderQuadrans, sulla blockchiain e l’importanza della cura dei dati, Agostino Trinchese – Estharsrl, sul metaverso e la realtà aumentata.“La nostra attenzione al territorio, vuole esseretotale – dice il sindaco Vincenzo Ferrandino –. Appena abbiamo avuto questa possibilità non ci abbiamo pensato su due volte e abbiamo creato le condizioni affinché si potesse sviluppare il progetto, individuando i settori più idonei in cui intervenire. È senza dubbio un programma all’avanguardia, che accelera il processo di innovazione del territorio di Ischia, rispondendo appieno ai bisogni e alla vocazione della nostra amata isola.

Quanto al museo virtuale lo strumento utilizzato sarà il metaverso, che permette di creare, da qualsiasi luogo, esperienze immersive come visite virtuali di siti storici o culturali, eventi culturali, esperienze interattive per scoprire tradizioni e costumi locali

Ads

La soluzione innovativa proposta per la prevenzione dei fenomeni climatici e idrogeologici, attraverso l’utilizzo di tecnologie di telerilevamento (remote sensing), prevede la creazione di una piattaforma digitale che permetterà di fornire a cittadini, ricercatori, istituzioni preposte al controllo della sicurezza del territorio i dati acquisiti in modo efficace, consentendo di prendere decisioni tempestive per prevenire i danni.

Ads

Quanto al museo virtuale lo strumento utilizzato sarà il metaverso, che permette di creare, da qualsiasi luogo, esperienze immersive come visite virtuali di siti storici o culturali, eventi culturali, esperienze interattive per scoprire tradizioni e costumi locali. Il metaverso può inoltre generare nuove opportunità economiche ed essere utilizzato come una forma di marketing immersivo per attrarre nuovi visitatori. Ad esempio, le aziende turistiche potrebbero creare esperienze virtuali delle loro destinazioni per permettere agli utenti di esplorare e scoprire luoghi prima di prenotare un viaggio. Il sistema può offrire infine opportunità di personalizzazione e interazione, come la possibilità di pianificare il proprio itinerario o incontrare altri visitatori virtuali, che potrebbero aumentare l’interesse e la motivazione a visitare un luogo di persona.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex