ARCHIVIO 5POLITICA

I cittadini bussano a denari, il Comune resiste in giudizio

ISCHIA – Signore e signori, udite udite, la giunta municipale di Ischia è tornata a riunirsi, dopo che negli ultimi sette mesi dell’anno solare aveva “sfornato” la miseria di due sole delibere (l’anticipazione di cassa per il 2016 e lo stanziamento di fondi per gli eventi natalizi, due fatti per i quali l’atto da parte dell’esecutivo era assolutamente necessario). Ma attenzione, nessuno squillo di tromba: per chi pensa che dal “palazzo” abbiano ripreso a cuore le sorti del paese, è bene dirottare le proprie attenzioni altrove. Le delibere votate infatti riguardano questioni burocratiche come l’adesione al protocollo d’intesa al piano strategico territoriale per lo sviluppo socio-economico dell’isola d’Ischia (con la nomina del tecnico rappresentante), oppure la concessione del partenariato agli istituti universitari “La Sapienza” di Roma e il “Suor Orsola Benincasa” di Napoli per l’evento denominato “Donne, terme e bellezza ad Ischia nel Rinascimento”, l’individuazione del responsabile per il reclamo e la mediazione (a proposito il prescelto è stato Antonio Bernasconi), e la presa d’atto e gli adempimenti successivi ad un tavolo istituzionale che risale addirittura allo scorso mese di luglio.

E anche quel qualcosa che è stato prodotto dalla giunta presieduta dal vicesindaco Enzo Ferrandino (Giosi Ferrandino è ancora lontano dal Comune dopo quella comparsata di qualche tempo fa, che si rivelò una toccata e fuga con la lettura di un documento politico) è semplicemente il frutto di una impellente necessità, per evitare che i cittadini possano contribuire a “spolpare” ulteriormente le già vuote casse dell’ente pubblico di via Iasolino. E l’oggetto è abbastanza emblematico a riguardo: “Autorizzazione a resistere in diversi giudizi proposti innanzi all’autorità giudiziaria ordinaria e innanzi al Tar con atti notificati all’ente, nomina legali”. Eh, già perché il Comune di Ischia, come ricorda proprio la delibera, è stato letteralmente “sommerso” da atti di citazione e ricordi che vengono puntualmente citati.

CONTINUA A LEGGERE SU IL GOLFO IN EDICOLA

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker