Statistiche
CRONACA

I NUMERI Estate: in Campania lidi sold out, aumentano prezzi e ombrelloni

Un tuffo sul lungomare Caracciolo a Napoli e poi in costume ad assistere all’arrivo del Giro d’Italia per la tappa di Napoli, per poi ritornare nelle acque dove la balneazione e’ libera. E’ il primo vero fine settimana utile per un bagno a mare e le spiagge campane vengono prese d’assalto. Le coste amalfitana, sorrentina e cilentana registrano il pienone nei lidi che hanno gia’ cominciato l’attivita’. “I segnali sono buoni e abbiamo gia’ il 40% delle strutture aperte – spiega il presidente della Federazione italiana imprese balneari in Campania, Raffaele Esposito – entro fine mese saranno tutti aperti. Abbiamo registrato il 70% di aperture sulle coste di Napoli e il 40% in quelle di Salerno. Va bene anche nelle isole, Ischia, Procida e Capri. E abbiamo ottimi segnali per i mesi di luglio e agosto”. La prova generale del ponte del primo maggio e’ andata male, causa maltempo, ma l’ultimo mese di primavera fara’ recuperare, secondo le proiezioni. “I problemi veri sono legati ai rinnovi delle autorizzazioni – prosegue Esposito – abbiamo sempre detto che la vera destagionalizzazione per noi e’ nella burocrazia”. E dopo due anni le spiagge tornano a riempirsi senza il rigore delle distanze da rispettare, delle mascherine obbligatorie. “Ma qualche buona abitudine restera’ – sottolinea il presidente del Sinb, Salvatore Trinchillo – alcune strutture hanno deciso di mantenere le distanze tra gli ombrelloni. Abbiamo imparato qualcosa dalla pandemia che ci servira’ a dare un servizio migliore ai clienti”. Anche per il Sib le previsioni sulla stagione prossima sono buone. “Recuperiamo i turisti intra Ue – spiega – si rivedono tedeschi, austriaci e inglesi, ma il grosso delle prenotazioni arriva dal turismo di prossimita’. Saranno soprattutto italiani”. E per quanto riguarda i costi, c’e’ da attendersi degli aumenti. Il Codacons stima il 12% in piu’ per un ombrellone e due lettini in spiaggia. “Ma gli aumenti sono nell’ordine dell’8-10% – precisa invece Esposito – certamente avremmo voluto farne a meno. Sono legati all’aumento generalizzato della bolletta energetica ma riguardano soprattutto i servizi accessori, come bar e ristorante”. Per Trinchillo invece c’e’ un’offerta variegata, con spiagge libere o localita’ piu’ abbordabili, dove un ombrellone con lettini costa intorno agli 8 euro. “Nella costa cilentana – dice – proprio per mantenere l’offerta piu’ appetibile si fa una politica di prezzi calmierati, ma bisogna allontanarsi un po’ dalle grandi localita’”. “Il problema – secondo il Sib – sono le spiagge libere, che i Comuni non mantengono pulite. E il turista vede il lido attrezzato come una scelta obbligata”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex