Statistiche
LE OPINIONI

IL COMMENTO Le battaglie? Facciamole anche per i pazienti oncologici

DI SILVIO CARCATERRA

Oggi voglio esprimere la mia opinione sull’intervista rilasciata al “Il Golfo” nell’edizione del 13 giugno dall’Assessore Regionale Lucia Fortini, in particolare riguardo la seguente considerazione: «Ischia si prenda cura delle sue bellezze ma anche delle tante battaglie che si cercano di portare avanti». Questo punto merita un approfondimento: faccio presente che finora nessuno si cimenta nel sostenere battaglie,nel vero senso della parola, per quanto riguarda la necessità del macchinario per la pet-tac e le radioterapie, una mancanza della sanità locale che io denuncio da moltissimo tempo.

Sembra proprio che sia difficile far recepire queste necessità ai maggiori esponenti della politica locale,provinciale,regionale e nazionale. Qualche mese fa fui chiamato dalla Segreteria Regionale, la quale mi comunicò che l’Assessore Lucia Fortini aveva già inviato un esposto a chi di dovere, al Governatore De Luca e forse anche al Direttore dell’Asl D’Amore, ma come al solito anche stavolta l’iniziativa è finita lì. Non si sa nemmeno se è stato preso in considerazione, anche se ne dubito fortemente. Immagino che il Governatore De Luca, che mostra interesse solo nell’annunciare bollettini per il covid-19,come se il problema fosse soltanto quello, abbia ignorato l’esposto, mentre il caro Direttore D’Amore è reduce da un “grande lavoro” per l’inagurazione giorni fa nell’Ospedale Rizzoli di Lacco Ameno del nuovo sistema integrato per biopsie alla mammella: essendo tornato in terraferma stanco e spossatodai troppi buffet e dalle troppe foto per l’occasione, chissà quandotornerà in sesto e quando avrà intenzione di approfondire il problema. Ascoltando le sue parole («Oggi abbiamo raggiunto un grande traguardo»), continuo a domandarmi chi abbia reso possibile tutto ciò: non certo il Direttore D’Amore, perché altrimenti staremmo ancora ad attendere. Il merito come è noto è della Signora Elena Leonessa tramite la sua Fondazione, per cui non c’entra proprio nullail direttore D’Amore, che anzi dovrebbe prendere esempio. Affinché il mio appello a occuparsi della sanità isolana non vada perso nel vento, voglio citare il neoeletto Consigliere Metropolitano Domenico Esposito Alaia, il quale qualche mese fa dichiarò che si sarebbe interessato anche delle esigenze delle Isole Minori, e che sarebbe arrivato in visita anche a Ischia: mi auguro che qualcuno di buona volontà possa renderlo edotto del grave disagio sanitario nel quale versa l’isola d’Ischia, non disponendo ancora del citato macchinario per la Pet-Tac e le radioterapie. Con l’auspicio che tale speranza non sia anche stavolta malriposta, confido fiducioso.

* VICEPRESIDENTE APO

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex