CULTURA & SOCIETA'

Il laboratorio creativo e solidale con lo chef Alessandro Nistri

Alla vigilia dell’Epifania un modo per divertirsi insieme e raccogliere fondi per il progetto Albarella, la vacanza solidale per i bimbi del Pausilipon

Una bella mattinata solidale ha avuto luogo a Ischia alla vigilia dell’Epifania. Negli spazi concessi a CreativIschia, le casette di legno che hanno animato via Edgardo Cortese e la Piazzetta San Girolamo durante le scorse festività natalizie, lo chef Alessandro Nistri insieme alle animatrici di Fantasilandia hanno dato vita a un laboratorio creativo.

Un evento nato quasi per caso, spiegano gli organizzatori, che ha animato una delle ultime mattine di vacanza prima del rientro a scuola caratterizzandolo di una nota di solidarietà. In quell’occasione sono stati raccolti, infatti, dei fondi per l’ Aclti – Associazione contro le Leucemie e i Tumori nell’Infanzia che finanzia il progetto Albarella, la vacanza solidale sulla nostra isola per bambini del Pausilipon affetti da problemi onco-ematologici. Dal 2004, grazie ai tanti volontari, Ischia accoglie queste famiglie desiderose di trascorrere qualche giorno spensierato, lontano dalla malattia. In prima linea, come sempre, Alina Imperatore che, grazie ai tanti amici, riesce a rendere questa vacanza indimenticabile. Tra le esperienze fatte dai piccoli ospiti quella con Giusy Mennella dei fischi d’Ischia con cui i bambini realizzano i tipici fischietti in terracotta, sempre presenti dal primo anno del progetto.

L’animazione di Teresa Minutolo e il suo staff, la passeggiata a Ischia Ponte con l’immancabile gelato e un momento teatrale donato dalla compagnia “Anema e core” che lo scorso anno, ha fatto divertire i bambini presentando loro una favola rivisitata. I bambini vengono ospitati sulla nostra isola presso l’Hotel San Francesco di Forio, il progetto è curato dalla signora Alina Imperatore che insieme al supporto di Associazioni e di privati, cerca di regalare un soggiorno quanto più ricco e organizzato possibile a questi bambini meno fortunati e a un loro parente che li accompagna. La ludoteca Fantasilandia ha deciso di supportare questo progetto avviando la raccolta fondi proprio in occasione di quest’evento.

Il progetto Albarella è completamente finanziato dall’AcLTI Associazione contro le Leucemie e i Tumori nell’Infanzia di Napoli e per chi volesse sostenere le iniziative della AcLTI può farlo tramite conto corrente postale 16206807 intestato a AcLTI Napoli oppure tramite conto corrente Bancario Iban IT29 Y 02008 03447 000401313676 inserendo nella causale “a sostegno del progetto Albarella” o ancora donando il 5X1000 sulla dichiarazione dei redditi. E così, riunitisi in una delle casette di legno di via Edgardo Cortese, i bambini, prima del rientro alla normalità scolastica, hanno preparato, ciascuno nel suo barattolino, gli ingredienti per realizzare dei biscotti e decorato l’esterno con gli operatori della Ludoteca Fantasilandia, a seconda del proprio gusto, con juta, pannolenci e bigliettini da colorare con su scritti gli ingredienti.

Una volta a casa al bambino non è rimasto altro che aggiungere il latte e l’olio evo segnato sul talloncino impastarlo e infornarlo la notte prima dell’Epifania. Un’iniziativa semplice che ha raccolto l’entusiasmo dei bambini partecipanti. Al suo interno gocce di cioccolata, cacao, zucchero e farina e all’esterno la ricetta per completare il biscotto impastato dai bambini e lasciato, la notte, per la vecchina più amata dai più piccoli. Non è mancata la presenza di Minnie ad attirare l’attenzione di grandi e piccini per una mattinata bella e solidale.

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button