LE OPINIONI

Il presidente di Federalberghi Ischia Luca D’Ambra: «Delusi dalla scelta, speriamo in un ripensamento»

La chiusura dei Poseidon? Anche Luca D’Ambra, presidente di Federalberghi, non l’ha presa affatto bene. «Abbiamo più volte cercato di far capire che una scelta aziendale, quando coinvolge determinate realtà, val al di là delle esigenze imprenditoriali, pur senza entrare nel merito delle stesse. So che anche l’amministrazione comunale si sta muovendo. Certo, siamo delusi da questa scelta e voglio ancora sperare in un ripensamento anche a stagione iniziata. Spero il dialogo con la proprietà possa proseguire perché qui bisogna valutare l’esigenza di un intero settore. Perché una cosa deve essere chiara, i Giardini Poseidon non sono un’azienda turistica ma un attrattore turistico, la loro presenza è fondamentale».

Forse si poteva attendere ancora prima di alzare bandiera bianca e su questo tasto il presidente di Federalberghi Ischia ha una sua idea: «Forse qui entra in ballo un aspetto – spiega – noi siamo sempre stati fortunati dall’avere una proprietà tedesca a capo dei Poseidon, visto che la gestione ha avuto una linea e una professionalità tipicamente teutonica. Il rovescio della medaglia, però, è rappresentato dal fatto che una decisione così drastica viene assunta da un imprenditore che evidentemente non vive troppo il territorio e questo rappresenta un limite». A Luca D’Ambra il lockdown “made in Italy” è piaciuto poco, caratterizzato a suo dire da troppe restrizioni e non a caso si congeda ricordando un antico adagio: «Povertà è mezza malattia, secondo me bisognava orientarsi diversamente». Che dire, speriamo non sia troppo tardi.

Tags

Articoli Correlati

Un commento

  1. Intanto fate in modo che il Comune di Forio si decida finalmente ad aggiustare la passeggiata distrutta che porta proprio ai Poseidon. E’ uno scandalo che dura già da troppi anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close