LE OPINIONI

Il RICORDO Ciao Claudio, tutto sara’ piu’ difficile senza di te

DI STEFANO BORRELLI

“Ciao Claudio”, ti saluto come se fossi sempre qui, davanti a me, ad accogliermi in uno studio che faccio fatica ad immaginare senza la tua presenza. Sono trascorsi appena sette anni dal nostro primo incontro, eppure il ricordo del tempo trascorso insieme è sempre vivido in me. Ti ho sempre detto che mi ricordi mio padre, soprattutto per due qualità: l’autorevolezza e la modestia. Sei Autorevole per la tua competenza e il tuo equilibrio, che saggiamente hai sempre utilizzato per dispensare consigli a chiunque te li abbia richiesti, sempre con la grande umanità che ti contraddistingue.

Sei Modesto perché – nonostante la tua autorevolezza – ti sei sempre compenetrato nelle problematiche dell’altro, con infinita disponibilità. La tua devozione per il lavoro, il tuo senso di servizio per il prossimo, la tua cultura hanno fatto di te un uomo speciale. Ricordo con immensa nostalgia i nostri scambi anche su questioni profonde della nostra esistenza, sulle visioni religiose, sui rapporti tra le religioni e sia io che mia moglie siamo sempre stati colpiti dalla tua sorprendente conoscenza religiosa.

Ti saluto con una frase del Deuteronomio, che mi dà forza per continuare ad operare come abbiamo sempre fatto, guardando avanti nel tuo ricordo: “Ti metterò di fronte al male e al bene, alla morte e alla vita e tu sceglierai la vita”. Ti auguro la vita più serena che possa esistere per un uomo, anche dove sei ora.

Tuo Stefano.

Ads

* NOTAIO IN FORIO

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button