LE OPINIONI

ILPUNTO Il degrado della Pineta

La pineta Mirtina senza le sue anatre adesso è un po’ più spoglia. Viali sporchi e non curati, erbacce, arbusti, rami caduti o tagliati e fogliame vario secco ovunque con il serio pericolo di combustione. Questo il triste spettacolo della pineta. Non c’è una sola palina segnaletica che non sia vandalizzata. I giochi per i bambini sono interdetti perché da manutenere o pericolosi. I corpi illuminanti dei viali totalmente distrutti. Non c’è una sola panchina che non sia rotta. È un pericolo anche per l’incolumità di chi accede alla pineta la presenza di alcune staccionate di legno divelte. Questo ciò che troviamo varcando la soglia della pineta. Accanto allo spettacolo che la natura ha voluto donarci, costituito da pini secolari e maestosi, Corbezzoli, Eriche, Euforbie, Lecci, Filliree, Ginestre e Mirti, c’è la mano dell’uomo che violenta la pineta. Cicche di sigarette, plastica, vetro, cartacce, fazzolettini e rifiuti di ogni tipo che la fanno da padrone. Questo e tanto ancora troviamo percorrendo i viali della pineta. 

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close