CULTURA & SOCIETA'

Ivano Veccia in tv con una pizza dai sapori della nostra tradizione

Il pizzaiolo foriano è andato in onda nello spazio dedicato alla cucina del tg5 e intanto la quarantena fa riscoprire il piacere d’impastare

E’ andato in onda ieri mattina alle 8:30 nello spazio dedicato alla cucina di tg5 “gusto verde” il pizzaiolo ischitano trapiantato a Roma Ivano Veccia. Due le ricette regalate al pubblico a casa che in questi giorni di quarantena si sta divertendo con impasti da sperimentare e poi mangiare. Tant’è che dopo le mascherine e il disinfettante per le mani a essere introvabile nei supermercati pare sia proprio il lievito. Sui social tutti, o quasi, hanno condiviso almeno una foto di un tentativo col pane fatto in casa o pizza, ma anche di briosche e cornetti.

Un modo di fare di necessità virtù. La prima ricetta è da fare a casa con impasto di acqua farina e lievito da far lievitare per ben 20h, per poi sistemarlo nella teglia di alluminio dove dovrà riposare ancora un po’ e, condito a piacimento, cotto in forno al massimo della temperatura. La seconda pizza è una classica di Ivano Veccia che è andata con lui al ristorante Qvinto di Roma a far conoscere un po’ della nostra tradizione. Si tratta di una pizza vegana, la ripiegata ischitana, con una base di marinara e poi scarola torciuta con melanzane, capperi, olive, pomodorini e origano, tutto rigorosamentea crudo. Si tratta della merenda dei contadini diventata un po’ gourmet. Ischia è sempre stata un’isola dalla marcata vocazione contadina: dalla coltivazione della vite e dei pomodori utilizzati per comporre il classico “piennolo”, fino all’allevamento di conigli e pollame, numerosi sono gli esempi che confermano di come la terra più che il mare abbia offerto nei secoli sussistenza agli abitanti dell’isola. I contadini usavano e usano tuttora rinfrancarsi dalle fatiche dei campi e delle vigne con le classiche “colazioni” di pane e pomodoro, arricchito spesso con altri elementi tradizionali quali scarola riccia fresca,aglio, melanzane conservate sott’olio, capperi, peperoncino, finanche le acciughe sotto sale. Tutti questi ingredienti si ritrovano nella pizza ideata da Ivano Veccia con l’intento di omaggiare la propria isola: una pizza ripiegata dove la scarola raccoglie tutti gli elementi e viene opportunamente “turciuta” come tradizione vuole per raccogliere i sapori decisi del territorio e i profumi mediterranei e veraci.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button